Progetto Infometeo Webcam
Laboratorio di Scienze BIM Cascia
Promosso da: CONSORZIO BIM Nera e Velino - GAL Valle Umbra e Sibillini
Soggetto attuatore: Laboratorio di Scienze - Foligno
Collaborazione tecnica e professionale: Umbriameteo

Obiettivi

L'obiettivo del Progetto Infometeo Webcam è il monitoraggio climatico tramite installazione di una rete di stazioni meteorologiche automatiche, nella Valle Umbra e Valnerina.

La rete di rilevamento, realizzabile con l'installazione di una serie di stazioni meteorologiche, consentirà un monitoraggio ambientale e climatico a scala locale, con realizzazione di un archivio dati integrato, ma soprattutto fornirà un'informazione meteorologica in tempo reale via internet, sulle condizioni atmosferiche in atto e su quelle previste, rivolgendosi essenzialmente ad una vasta gamma di utenti, enti pubblici e privati, residenti, turisti, escursionisti e quanti operano nella zone monitorate dalle stazioni meteo dotate di webcam.

Il kit per ogni stazione comprenderà: stazione di rilevamento automatica, personal computer, connessione internet 24h, servizi sms ed e-mail, webcam, diffusione delle informazioni meteo su sito internet in tempo reale, rappresentazione dei punti monitorati su mappa interattiva. L'installazione delle webcam in punti naturalisticamente interessanti ci consentirà di valorizzare il territorio e di promuovere qualsiasi iniziativa turistica presente nella zona. Il nostro servizio dovrà fungere da stimolo ed incuriosire il popolo dei naviganti di internet, "invitandolo" all'esplorazione fisica e non virtuale di quanto proposto.

Il centro raccolta dati verrà attivato presso il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno (Pg), presso il quale è in fase di progettazione un laboratorio di meteorologia a scopi didattici.

La meteorologia applicata al territorio e ai prodotti tipici

La migliore conoscenza dei microclimi e delle possibili interazioni delle variazioni climatiche permette di ottimizzare la pianificazione territoriale e i processi produttivi.

Uno dei principali fattori che concorre alla tipicità delle produzioni agroalimentari è il clima: il regime pluviometrico, insieme all'acidità della pioggia, la temperatura e l'umidità, l'evolversi dei fenomeni atmosferici a scala locale, caratterizza la qualità dei prodotti agricoli, la loro comprensione ci permette di controllare alcuni dei principali parametri atmosferici e ambientali e di intervenire con azioni mirate alla salvaguardia ed alla valorizzazione di una agricoltura biologica di qualità.

La lenticchia di Castelluccio e Colle Croce, lo zafferano di Cascia, la patata di Colfiorito, l'olio e la vite, sono solo alcuni dei prodotti biologici di alta qualità presenti nella nostra regione. Il loro ambiente di crescita risulta spesso determinante ai fini della qualità e della tipicità, monitorarne il microclima e le condizioni ambientali di crescita, può valorizzare la filiera produttiva e nello stesso tempo aiutarci a capire in che misura i cambiamenti climatici in atto possono influire sulla qualità delle produzioni.

Servizio di informazione meteorologica on-line

Nella finestra di visualizzazione della pagina web appositamente realizzata, appariranno i dati rilevati, con invio di informazioni meteo dalla stazione e di immagini tramite webcam, per una semplice lettura delle condizioni meteorologiche in atto.

La massiccia presenza di turisti ed escursionisti nell'area in questione, soprattutto nel periodo estivo, potrà avvalersi, come già accade in numerose zone ad alto flusso turistico del nord Italia, di un bollettino meteorologico puntuale ed a scala locale, oggi possibile con l'ausilio di modelli matematici ad area limitata. Le previsioni meteorologiche verranno diffuse on-line e in forma cartacea in punti strategici (presso case del parco, apt, pro loco, sportello del cittadino, etc), proponendo un utile e originale servizio pubblico, così da programmare al meglio le proprie uscite ed attività.

Eventi formativi

Il progetto propone anche attività formative per la divulgazione delle scienze dell'atmosfera mediante convegni, seminari e corsi di formazione, per una maggiore sensibilizzazione e comprensione delle dinamiche climatiche e dei fenomeni atmosferici. Alcuni approfondimenti potrebbero essere lo studio del microclima ed i diversi adattamenti di fauna e flora; il monitoraggio dei microclimi umbri; la formazione e l'aggiornamento per le guide dei parchi e per gli operatori delle cooperative, con attività escursionistiche nelle aree protette nazionali e regionali, gli agricoltori, i dipendenti degli enti locali con compiti di pianificazione territoriale e protezione civile, docenti e studenti.

Copyright © Umbriameteo