Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/telecommunications-and-networking/ | climate change brochure | http://www.umbriameteo.com/index.php/development-of-lider/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/heath-and-wellness/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/manage-diversity-in-the-workplace/ | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Nuovo peggioramento atmosferico nelle prossime ore, ancora nevicate fino a bassa quota.

(del 17/12/2007)

Il centro dell’area depressionaria che da alcuni giorni interessa l’intero bacino centrale del mar Mediterraneo, è attualmente posizionato sopra le coste sud orientali della Sardegna. Durante le prossime ore, nonostante l’intera struttura depressionaria tenderà ad indebolirsi, il centro depressionario spostandosi lentamente verso est causerà un nuovo peggioramento atmosferico sulle regioni del medio basso versante adriatico e lungo l’Appennino. Al suolo avremo ancora correnti fredde nord orientali mentre in quota le correnti si orienteranno da sud est portando umidità su tutte le regioni adriatiche centro meridionali e lungo l’Appennino. Si formeranno corpi nuvolosi anche intensi sulle coste della Puglia settentrionale, sulle abruzzesi e su quelle centro meridionali marchigiane dove avremo precipitazioni localmente intense. Lungo l’Appennino, invece, la maggiore umidità determinerà un’intensificazione dell’effetto stau con nevicate spesso sottoforma di bufera fino a bassa quota. Sull’Umbria il nuovo peggioramento inizierà dai settori sud orientali, quindi dall’area dei monti Sibillini, per poi diffondersi verso nord. Nuvolosità a tratti intensa e precipitazioni nevose fino a bassa quota insisteranno sui settori orientali della nostra regione per tutta la prossima notte fino alla prima mattinata di domani. Scarse precipitazioni sui settori occidentali dell’Umbria. In seguito inizierà un generale miglioramento con nuvolosità in lento calo e temperature in rialzo, tanto che le residue precipitazioni lungo l’Appennino risulteranno nevose a quote progressivamente più elevate fino a cessare definitivamente entro il pomeriggio di mercoledì 19 dicembre. La grafica dell’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 16:30, mostra il centro depressionario sulle coste occidentali della Sardegna intorno al quale si forma e ruota in senso antiorario nuvolosità anche estesa ed a tratti intensa.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011