Home | Chi Siamo | analysis of health care reform | the trusted leader | http://www.umbriameteo.com/index.php/computer-science-online-homework-help/
  case study examples respiratory therapy | critical thinking of jane eyre chapter to 13 | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Sereno o poco nuvoloso su tutta l’Umbria fino alle prime ore di sabato 22 dicembre, poi debole peggioramento.

(del 19/12/2007)

Il rapido esaurimento del vortice di bassa pressione presente sul medio basso mar Tirreno e la contemporanea espansione verso sud dell’alta pressione europea favorisce un deciso miglioramento atmosferico sull’intera penisola italiana ad iniziare dalle regioni settentrionali. Sull’Umbria le ultime nubi che durante questa prima mattinata si sono attardate sui rilievi montuosi appenninici si stanno dissolvendo e l’attenuazione delle correnti nord orientali è testimoniata anche dal sostanziale calo della ventilazione da nordest. Domani giovedì 20 e venerdì 21 dicembre l’alta pressione, il cielo sereno o poco nuvoloso e la scarsa ventilazione, se da un lato favoriranno l’aumento delle temperature massime, dall’altro determineranno durante le ore notturne ed al primo mattino il fenomeno dell’inversione termica nelle valli e nelle zone pianeggianti della nostra regione, quindi temperature minime sottozero e gelate anche estese. Già stamattina, comunque, nelle conche e nelle valli appenniniche meno esposte al vento di tramontana le temperature sono scese in maniera decisa sottozero, fin sotto i –2°C, ad esempio, a Spoleto. Nelle prima mattinata di sabato 22 dicembre invece, l’inversione termica e quindi il calo delle temperature, saranno limitati dall’arrivo di velature e nuvolosità stratificata da ovest. Questa nuvolosità sarà prodotta da un flusso di correnti tiepide un umide meridionali legate ad una prima debole perturbazione atlantica che a fatica raggiungerà l’Italia a causa della resistenza dell’alta pressione. Sull’Umbria avremo nubi e qualche locale, debole precipitazione tra la serata di sabato 22 e la giornata di domenica 23 dicembre, nevosa generalmente oltre i 1300 – 1400 metri di quota. L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 11:00, mostra la residua nuvolosità concentrata sulle regioni adriatiche ed a ridosso dei rilievi appenninici dove si può confondere con il notevole innevamento presente.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011