Home | Chi Siamo | systemic lupus erythematosus | http://www.umbriameteo.com/index.php/bell-of-the-city/ | intro microeconomics 200101
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Temperature in calo di circa 5°C giovedì 3 aprile con qualche precipitazione in Appennino.

(del 31/03/2008)

Il vortice depressionario formatosi nelle ultime ore tra le isole Baleari e la Sardegna, seppur intenso, sta transitando lontano dalla penisola italiana, seguendo una traiettoria che, sfiorando la Tunisia lo vedrà portarsi sul basso mar Mediterraneo a sud di Lampedusa ed infine verso Creta. Ciò significa piogge concentrate soprattutto sulla Sardegna, sulla Sicilia ed in maniera minore sulla Calabria mentre sulle restanti regioni tirreniche solo nuvolosità prevalentemente stratificata senza precipitazioni significative. Domani, quindi, cielo sereno o poco nuvoloso sul centro nord Italia e su gran parte delle regioni meridionali, sarà inoltre presente una vivace ventilazione da nord est piuttosto mite ed asciutta. Mercoledì 2 aprile, però, l’alta pressione atlantica eviterà di espandersi verso l’Italia mantenendosi sull’Europa occidentale tra la Spagna e l’Irlanda meridionale. In questa posizione favorirà la discesa di un primo fronte freddo nord atlantico che, attraversando l’Italia, porterà un aumento della nuvolosità ed una debole instabilità atmosferica soprattutto lungo l’Appennino dove avremo qualche precipitazione, nevosa a quote elevate, ed un primo lieve calo delle temperature. Giovedì 3 aprile l’aria fredda al seguito del fronte determinerà la formazione di una circolazione depressionaria tra il basso mar Tirreno e la Grecia che intensificandosi, richiamerà sull’Italia ulteriore aria fredda da nord est. Tra giovedì 3 e venerdì 4 aprile, quindi, avremo ancora una debole/moderata instabilità lungo l’Appennino e sulle regioni adriatiche, le temperature caleranno di circa 5°C con nevicate inizialmente oltre i 1300 metri ma con quota in calo fin sui 1100 metri. Venti moderati da nord est con raffiche lungo la dorsale appenninica. L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 21:30, mostra l’intenso vortice depressionario formatosi nelle ultime ore attualmente posizionato tra le isole Baleari, la Sardegna e la Tunisia.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011