Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/aligning-security-goals-with-business-objectives/ | journal entry for wall of silence | what can do my persuasive essay
  comparing countries voting systems | project management simulation | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Diminuisce notevolmente il rischio gelate nelle prossime 18 ore.

(del 15/04/2008)

Nubi, piovaschi e rovesci, aria fresca, questa è l’attuale fotografia meteorologica dell’Umbria. Nelle ultime 24 ore l’instabilità atmosferica dovuta alla circolazione depressionaria presente sopra l’Italia, ha scaricato su molte zone dell’Umbria tra i 5 ed i 10 millimetri di pioggia con qualche spolverata di neve in Appennino oltre i 1000 metri di quota. Le temperature sono calate di alcuni e la presenza di venti da ovest o nord ovest rendono la sensazione di fresco ancor più avvertibile. Nuvolosità prevalentemente cumuliforme e residue precipitazioni persisteranno fino alla serata odierna prima di lasciar spazio ad un deciso miglioramento caratterizzato da rasserenamenti ampi in avanzata da nord ovest. Nei giorni scorsi avevamo avvertito dell’alta probabilità di gelate per le prime ore di domani mercoledì 16 aprile su alcune valli e conche appenniniche dell’Umbria, dovute essenzialmente al rasserenamento del cielo, alla scarsa ventilazione ed alla persistenza di aria fredda a tutte le quote. Gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione dei modelli meteorologici ci mostrano, però, un deciso ridimensionamento del rischio che le temperature possano andare sottozero in molte delle aree sopraccitate. La più rapida rotazione delle correnti atmosferiche che, sull’Umbria, da nord occidentali torneranno sud occidentali entro le prossime ore notturne, determinerà probabilmente un aumento dell’umidità e della nuvolosità stratificata su gran parte del nostro territorio limitando la discesa delle temperature notturne dovuta al fenomeno dell’inversione termica. L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 15:30, mostra la presenza sull’Italia centrale di numerosi addensamenti cumuliformi che in molti casi riescono a produrre piovaschi e rovesci.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011