Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/case-study-rural-to-urban-migration/ | multisensory integration on motion perception | http://www.umbriameteo.com/index.php/qualitative-research-instrucments/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/business-pod---financial-analysis/ | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Nelle prossime ore nubi in deciso aumento e piogge, poi freddo e neve fino a quote basse

(del 18/03/2009)

Anche oggi giornata dal sapore primaverile su tutta l’Umbria con cielo sereno o poco nuvoloso e notevole soleggiamento. Questa situazione, però, ha le ore contate, nelle prossime ore infatti l’anticiclone atlantico si ritirerà rapidamente dall’Italia portando i propri massimi di pressione sopra l’Inghilterra. Un sistema depressionario di origine polare posizionato sopra l’Europa orientale riuscirà quindi a pilotare fin sui paesi dell’ex Jugoslavia un primo nucleo di aria fredda artica che favorirà la formazione di una nuova area depressionaria centrata sul mar Tirreno. Sul centro Italia, Umbria compresa, ciò determinerà un deciso aumento della nuvolosità con piogge e rovesci in intensificazione, specie nel pomeriggio di domani giovedì 19 marzo. La neve cadrà in Appennino oltre i 1300 metri di quota poi, entro la tarda serata, fin sui 900 metri di quota. Durante le ore notturne successive il centro della bassa pressione si sposterà sul basso mar tirreno e le correnti sull’Umbria si orienteranno da nord est favorendo un generale miglioramento. Tra la mattinata ed il primo pomeriggio di venerdì 20 marzo ancora molte nubi ma scarse precipitazioni poi, l’arrivo di un secondo e più intenso nucleo di aria fredda proveniente dall’Europa nord orientale, causerà un nuovo peggioramento atmosferico. Tra la serata di venerdì 20 e la mattinata di sabato 21 marzo avremo molte nubi sull’Umbria centro occidentale con locali, brevi precipitazioni, nevose fin sui 400 – 500 metri di quota, lungo l’Appennino cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni frequenti ed a tratti intense, specie sull’eugubino gualdese, nevose fin sui 300 metri di quota. Avremo inoltre venti moderati o forti da nord est. Attenzione alla formazione di ghiaccio sulle strade collinari e soprattutto sui valichi appenninici. Un progressivo miglioramento inizierà a partire dalla tarda mattinata di sabato 21 marzo e si completerà entro la serata. Domenica 22 marzo cielo sereno o poco nuvoloso con venti in attenuazione e temperature in deciso aumento specie nei valori massimi. La grafica dell’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 15:30, mostra il posizionamento dell’alta pressione atlantica e della bassa pressione polare, inoltre il flusso di correnti settentrionali che interesseranno l’Italia a partire da domani giovedì 19 marzo.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/02/2020
 
NEWS
 
IL VORTICE POLARE CONTINUA A “GIRARE A MILLE” CON NESSUNA POSSIBILITA’ DI IRRUZIONI FREDDE SULL’ITALIA
17/02 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
14/02 [ore 9.99 ]
ALTRA SETTIMANA CARATTERIZZATA DA CORRENTI OCCIDENTALI, NUBI E SOLE, SCARSE PIOGGE E TEMPERATURE SOPRA MEDIA
10/02 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011