Home | Chi Siamo | why is there gender inequality in the workforce | statement of career goals | public relations management
  questions in calculus classrooms | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Seconda parte della settimana con sole e temperature elevate ma anche nebbie al mattino

(del 02/11/2010)

Il centro del sistema depressionario che interessa l’Italia staziona attualmente poco ad ovest della Sardegna, per questo motivo le regioni centro settentrionali italiane sono investite da correnti instabili meridionali che producono molte nubi con piogge frequenti e spesso intense. Le precipitazioni più abbondanti hanno interessato le aree prossime a barriere montuose poste perpendicolarmente alla direzione delle correnti meridionali, quindi in particolare la Liguria, l’alta Toscana e le Alpi centro occidentali, nel primo caso poi determinante è l’apporto di umidità proveniente dal mare mentre per le regioni alpine oltre alle piogge anche la fusione della neve caduta fino a bassa quota nei giorni scorsi è andata ad incidere nei terreni e nei corsi d’acqua.
Sull’Umbria invece abbiamo avuto una tipica giornata piovosa autunnale con precipitazioni estese e frequenti ma mai intense. Segnaliamo accumuli tra i 20 ed i 25 millimetri di pioggia sull’Umbria meridionale, tra i 15 ed i 20 millimetri sui settori centro settentrionali della regione.
Nelle prossime 24 – 36 ore, comunque. lo spostamento verso sud del centro della bassa pressione comporterà un attenuazione delle correnti meridionali sull’Italia centro settentrionali, successivamente sostituite da più asciutte correnti nord orientali. Conseguentemente assisteremo ad un generale miglioramento atmosferico con attenuazione delle precipitazioni e nubi in calo.
Sull’Umbria domani martedì 2 novembre nuvolosità irregolare con ampie schiarite alternate ad addensamenti anche intensi con qualche locale pioggia, nubi in aumento da oriente in serata. Temperature minime stazionarie o in lieve calo, massime in lieve aumento. Venti deboli inizialmente meridionali poi nord orientali. Mercoledì 3 novembre nubi e residue precipitazioni al mattino poi progressivo miglioramento atmosferico.
Giovedì 4 novembre un’area di alta pressione avanzerà sull’Italia da nord con ampi rasserenamenti sulle regioni tirreniche e nubi medio basse sulle regioni adriatiche, prodotte da miti ed umide correnti orientali. Tra venerdì 5 e sabato 6 novembre ulteriore aumento della pressione atmosferica con nubi in calo anche sulle regioni adriatiche, nebbie durante al notte ed al primo mattino sulle valli e sulle zone pianeggianti del centro nord Italia. Temperature minime in lieve calo, massime senza variazioni di rilievo, comunque su valori superiori alle medie del periodo.
Sulla nostra regione giovedì 4 novembre avremo in gran parte cielo sereno o poco nuvoloso, nuvolosità più consistente in Appennino ma senza precipitazioni. Venerdì 5 e sabato 6 novembre poche nubi con nebbie nei fondovalle durante la notte ed al mattino. Temperature minime in calo, massime in aumento fin su valori superiori alle medie del periodo, molto probabilmente potremo raggiungere valori tra i 17°C ed i 20°C in molti dei principali centri umbri. Venti deboli inizialmente orientali poi occidentali.

L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 15:00 odierne, mostra l’Umbria coperta da nubi estese ed intense, responsabili della maggior parte delle precipitazioni odierne.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011