Home | Chi Siamo | blackheath manufacturing company - revisited | bosses in the work place | http://www.umbriameteo.com/index.php/ib---biology-ia---lab-report/
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Alta pressione e sole fino a lunedi’ 28 novembre con qualche nebbia al mattino, poi nubi in lento aumento

(del 25/11/2011)

Novembre si sta chiudendo con un ampio deficit pluviometrico, l’ennesimo mese con scarse precipitazioni di questo 2011 che attualmente conta un ammanco tra il 40% ed il 50% rispetto alle medie pluviometriche dell’Umbria, calcolate sugli ultimi 30 anni. Ciò per ora non desta particolari preoccupazioni, innanzitutto perché c’è ancora tutto il prossimo inverno e la primavera successiva per rimediare, in vista dell’estate 2012, poi perché bisogna considerare che il 2010 è stato uno degli anni più piovosi dell’ultimo mezzo secolo.
Se volessimo ancor più scendere sul particolare, con un minimo di ottimismo, probabilmente dopo la fase anticiclonica dei prossimi giorni, l’Italia centro settentrionale potrebbe tornare ad essere direttamente interessata da perturbazioni atlantiche con precipitazioni estese ed a tratti intense nei giorni intorno il ponte dell’Immacolata. Discorso a parte per il sud Italia dove, soprattutto durante questo autunno, le piogge non sono certo mancate.
Sull’ancor più breve periodo confermiamo il rafforzamento dell’alta pressione su tutte le regioni italiane entro la giornata di domani sabato 26 novembre, con contemporaneo esaurimento di quel che resta dell’sistema depressionario ancora attivo sopra le regioni meridionali. Ciò garantirà cielo sereno o poco nuvoloso un po’ ovunque con venti in attenuazione e temperature in sostanziale aumento nei valori massimi. Unico disturbo qualche gelata e soprattutto qualche nebbia prima sulle pianure e le zone pianeggianti del nord Italia poi anche sulle regioni centrali.
In Umbria avremo cielo sereno o poco nuvoloso oggi come ancor più domani sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 novembre. Foschie al mattino nelle valli principali. Temperature minime in calo con possibili locali gelate nei fondovalle e sicuramente nelle conche appenniniche, temperature massime in aumento fin su valori superiori ai 15°C. Venti nord orientali in attenuazione, sostituiti da venti occidentali a partire da lunedì 28 novembre, questa rotazione dei venti determinerà anche un aumento dell’umidità tanto che nella stessa prima mattinata di lunedì 28 novembre potremo avere nebbie nei principali fondovalle, specie in Valtiberina.
Nei primissimi giorni della prossima settimana un blando sistema depressionario proveniente dal nord Africa ma di origine atlantica, transiterà sul sud Italia dove causerà un nuovo peggioramento atmosferico. Nubi in aumento anche sulle regioni centrali ma senza precipitazioni significative.
Sulla nostra regione a partire da martedì 29 novembre correnti di nuovo orientali con nuvolosità in lento, moderato aumento, specie a ridosso dell’Appennino. Venti orientali in intensificazione, temperature minime in aumento e massime in calo.


L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 10:00, mostra un cielo sereno sugran parte dell’Umbria con residua nuvolosità solamente sull’Appennino umbro marchigiano.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/02/2020
 
NEWS
 
FASE PIU' FREDDA ED INSTABILE IN ARRIVO. PROBABILI NEVICATE A BASSA QUOTA IN APPENNINO.
24/02 [ore 9.99 ]
SOLE DI PRIMAVERA FINO A LUNEDI’ 24 FEBBRAIO, PRIMA CON GELATE POI CON NEBBIA. DA MARTEDì 25 QUALCHE NOVITA’
20/02 [ore 9.99 ]
IL VORTICE POLARE CONTINUA A “GIRARE A MILLE” CON NESSUNA POSSIBILITA’ DI IRRUZIONI FREDDE SULL’ITALIA
17/02 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011