Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/expatriate-management-at-astrazeneca-pg-325/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/contemp-issues-in-public-administration/ | canadian tax principles problem solving
  impact of version control | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Mercoledi' 20 giugno la giornata piu' calda con temperature prossime ai 40°C, poi calo termico di 5°C.

(del 18/06/2012)

L’anticiclone rafforzatosi nell’ultimo fine settimana sul bacino centrale del mar Mediterraneo, grazie a masse d’aria calda in risalita da nord Africa specie alle quote atmosferiche superiori, sta ora posizionando i propri massimi di pressione al suolo proprio tra l’Italia e l’Europa orientale. Ciò da luogo ad una serie di concause, ad iniziare dal notevole soleggiamento, alla scarsa ventilazione od alla compressione al suolo della masse d’aria, che determinano il notevole aumento delle temperature in corso sull’intero territorio italiano. Sul centro Italia già nella giornata di ieri domenica 17 giugno sono stati toccati valori massimi intorno 37°C.
Il culmine di questa fase calda è attesa tra domani martedì 19 e mercoledì 20 giugno quando oltre ad un ulteriore innalzamento delle temperature si accompagnerà un incremento dell’umidità causato dall’attivazione sull’Italia di correnti occidentali. Sulle regioni centrali italiane potranno essere toccati localmente i 40°C con temperature percepite anche superiori dove l’umidità raggiungerà valori oltre il 35%.
Sull’Umbria fino a giovedì 21 giugno avremo cielo sereno o poco nuvoloso con temperature in ulteriore aumento. Probabilmente nella giornata di mercoledì 20 giugno potranno essere toccati i 40°C nelle aree urbanizzate della conca ternana, 39°C in quelle della Valle Umbra e del perugino, 38°C nell’Altotevere, temperature un po’ più basse a ridosso del Trasimeno e sull’eugubino gualdese. Ventilazione ancora scarsa, piuttosto debole, inizialmente con venti provenienti dai quadranti settentrionali poi da quelli occidentali.
Durante il fine settimana la situazione cambierà di quel poco che basterà per attenuare un po’ l’ondata di caldo. L’afflusso da occidente di aria più umida, un po’ più fresca e più instabile di origine atlantica, causerà la formazione di nubi soprattutto a ridosso dei rilievi montuosi del nord Italia ed in parte delle regioni centrali con qualche locale rovescio o temporale. Quindi il minor soleggiamento ed una maggiore ventilazione favoriranno un moderato calo delle temperature stimabile intorno 5°C entro domenica 24 giugno. Naturalmente nelle aree interessate da precipitazioni il calo sarà maggiore, almeno temporaneamente.
Sulla nostra regione ancora sereno o poche nubi con prevalenza di sole e caldo nella giornata di venerdì 22 giugno, poi tra sabato 23 e domenica 24 giugno a mattinate ancora soleggiate seguirà lo sviluppo di nubi cumuliformi in grado di produrre locali rovesci, anche temporaleschi, durante le ore pomeridiane. Rasserena poi in serata. Anche sull’Umbria quindi è atteso un moderato calo delle temperature con massime che si riporteranno su valori poco superiori alle medie del periodo. Venti ancora deboli inizialmente occidentali poi settentrionali.

L'immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 10:30, mostra un cielo ancora completamente sereno su tutte le regioni centrali.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011