Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/essay-to-answer-the-below/ | you can pick one | online help writing paper
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Estate, ondate di caldo e siccita'. Proiezioni non positive per l'acqua.

(del 22/06/2012)

L’ondata di caldo che ha colpito l’Italia negli ultimi giorni ha portato valori termici piuttosto elevati anche in Umbria. Tra martedì 19 e mercoledì 20 giugno sono stati raggiunti 38,5°C a Terni, 37,5°C a Foligno, 37°C a Perugia S.Egidio e 36°C a Città di Castello, tra l’altro con potenzialità non del tutto espresse a causa delle velature sopraggiunte mercoledì 20 giugno durante l’apice dell’onda calda. La piovosità ed il fresco dei mesi di aprile, maggio e della prima decade di giugno sono oramai un ricordo ed in prospettiva non sembra che la circolazione atmosferica in ambito europeo possa favorire, nelle prossime settimane, il ritorno a prolungati periodi caratterizzati da vivace instabilità atmosferica.
Ciò da un lato può far contenti gli operatori turistici e le persone che stanno progettando le vacanze estive nel mese di luglio, dall’altro però monta l’allarme per la disponibilità di risorse idriche in molte zone della nostra regione. Il mese di giugno chiuderà infatti con un bilancio pluviometrico negativo su gran parte del territorio umbro se poi teniamo conto che la buona piovosità di aprile e maggio ha inciso poco sulla salute delle nostre falde acquifere, le preoccupazioni sono del tutto lecite.
Durante questo fine settimana assisteremo al passaggio da una circolazione anticiclonica afro mediterranea ad una atlantico azzorriana con infiltrazioni di aria più fresca atlantica che produrranno un significativo calo termico ma scarse precipitazioni. Anche nella prima metà della prossima settimana con il previsto sopraggiungere di deboli impulsi di aria fresca dal nord Europa, la situazione non cambierà di molto, avremo infatti temperature in linea con le medie del periodo e scarse precipitazioni, al massimo qualche locale, breve temporale a ridosso dei rilievi montuosi.
Tra gli ultimissimi giorni di giugno ed i primissimi di luglio, molto probabilmente, la circolazione atmosferica sullo scenario europeo tornerà a proporre uno schema favorevole all’affermazione sul bacino centrale del mar Mediterraneo di un anticiclone afro mediterraneo con successiva intensa e più prolungata ondata di caldo tra sabato 30 giugno e venerdì 6 luglio.
Come abbiamo scritto in precedenza, quindi, le prospettive per quanto riguarda la siccità non sono di certo incoraggianti. Le ultimissime proiezioni dei modelli climatologici per il mese di luglio ci presentano una continua alternanza di fasi anticicloniche di tipo azzorriano ed afro mediterraneo con precipitazioni scarse. Solo da agosto, probabilmente, torneranno le piogge, in qualche caso abbondanti anche se a prevalente carattere temporalesco, l’ultimo mese dell’estate è infatti indicato come il più piovoso e fresco dei tre.

La grafica qui in alto mostra le proiezioni climatologiche del NOAA americano per i mesi di luglio ed agosto 2012. A destra le mappe con gli scarti previsti, rispetto alle medie, delle precipitazioni, mentre a sinistra gli scarti previsti, rispetto alle medie, delle temperature.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PRIMA DEBOLE PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, PROBABILE SECONDA DEBOLE PERTURBAZIONE MARTEDI’ 28 GENNAIO
24/01 [ore 9.99 ]
SOLE FINO A VENERDI’ 24 GENNAIO POI NUOVA DEBOLE PERTURBAZIONE, TEMPERATURE IN TEMPORANEO, MODERATO AUMENTO.
21/01 [ore 9.99 ]
INVERNO PER ORA AVARO DI NEVE E POCHE PRESENZE TURISTICHE A CASTELLUCCIO DI NORCIA ED UN PO’ TUTTA LA VALNERINA
21/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011