Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/uniforms-should-be-allowed-in-public-schools/ | sound and music on websites | personal statement professional
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Domani martedi’ 26 giugno ulteriore calo termico. Onda calda dal fine settimana ma forse non eccezionale.

(del 25/06/2012)

Durante il fine settimana il transito sull’Europa di perturbazioni nord atlantiche e le prime infiltrazioni di aria atlantica a sud delle Alpi hanno prodotto, oltre a qualche forte temporale sul nord Italia, un moderato calo termico rispetto ai valori elevati che hanno raggiunto le temperature massime nella fase calda a metà della scorsa settimana. In Umbria, ad esempio, le temperature sono calate di circa 3°C o 4°C.
Nei prossimi giorni questa tendenza apparirà ancor più evidente dato che lo spostamento, in queste ore, di un intenso sistema depressionario nord atlantico dall’Inghilterra alla Scandinavia determinerà una rotazione delle correnti atmosferiche in arrivo sull’Italia che da occidentali diverranno settentrionali e quindi più fresche. Domani martedì 26 giugno è atteso un ulteriore calo delle temperature sul centro nord Italia con un po’ di nubi in più e possibili isolati rovesci o temporali, un po’ più frequenti sul Triveneto. L’instabilità atmosferica si accentuerà temporaneamente nella giornata di giovedì 28 giugno quando un nuovo intenso sistema depressionario si approfondirà sopra l’Europa occidentale pilotando ancora correnti umide atlantiche verso l’Italia.
Sull’Umbria giornata odierna con cielo poco nuvoloso o temporaneamente nuvoloso per la presenza, prevalentemente, di velature o nubi stratificate e quindi difficilmente avremo precipitazioni significative. Temperature stazionarie od in lieve calo. Venti deboli o moderati occidentali. Domani martedì 26 giugno nuvolosità soprattutto in mattinata e nel primo pomeriggio quando saranno possibili isolati piovaschi o brevi rovesci, poi rasserena tra il pomeriggio e la serata. Temperature in calo, venti deboli o moderati settentrionali. Mercoledì 27 giugno cielo sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata con temperature in lieve o moderato aumento, venti deboli orientali. Giovedì 28 giugno poche nubi al mattino, sviluppo di nubi cumuliformi tra la tarda mattinata ed il pomeriggio, specie lungo l’Appennino, con locali rovesci anche temporaleschi. Temperature senza variazioni di rilievo, venti deboli sud occidentali.
Durante il fine settimana la situazione cambierà nuovamente e si riproporrà quel tipo di circolazione atmosferica favorevole all’affermazione sul bacino centrale di un anticiclone afro meridionale. L’intensa bassa pressione con centrata sopra l’Inghilterra indietreggerà leggermente verso ovest assumendo poi un asse un po’ più meridiano. Ciò determinerà, a tutte le quote atmosferiche, l’attivazione di un flusso di correnti meridionali sul bacino centrale del mar Mediterraneo con masse d’aria calda subtropicale che andranno a rafforzare sopra l’Italia l’anticiclone afro mediterraneo precedentemente menzionato. La scarsa ventilazione, l’effetto compressione dell’aria verso i bassi strati ed il notevole soleggiamento favoriranno un rialzo delle temperature con l’inizio, nella giornata di sabato 30 giugno, di una nuova ondata di caldo.
In Umbria prevalenza di sole e residua nuvolosità pomeridiana lungo l’Appennino nella giornata di venerdì 29 giugno ma scarso rischio precipitazioni, tra sabato 30 giugno e domenica 1° luglio molto sole e temperature in aumento. Sulla nostra regione anche questa seconda ondata di caldo dell’estate non dovrebbe durare molto, al massimo fino a martedì 3 luglio. Anche le temperature massime difficilmente raggiungeranno i 40°C mantenendosi, all’apice dell’ondata di caldo, su valori simili a quelli raggiunti mercoledì scorso 20 giugno.

L'immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 11:00, mostra un cielo poco nuvoloso sul centro Italia con le velature che hanno limitato un po’ il soleggiamento ed unite ad una vivace ventilazione occidentale stanno riducendo il rialzo termico diurno. Nel pomeriggio odierno le velature sia allontaneranno verso sud est, sull’Umbria avremo un sole più splendente con nuvolosità cumuliforme lungo l’Appennino

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011