Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/name-of-the-essay/ | any topic will be fine | http://www.umbriameteo.com/index.php/managing-diversity-in-employment/
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Domani giovedi’ 28 giugno qualche locale temporale. Ondata di caldo a partire dal fine settimana

(del 27/06/2012)

Dopo la lieve attenuazione del caldo degli ultimi giorni, oggi le temperature massime sono tornate a salire raggiungendo valori di 36,5°C a Terni, 36°C a Foligno, 35°C nel fondovalle attorno Perugia ed Orvieto, 33,5°C a Città di Castello, Todi, Spoleto e sul Trasimeno, 32,5°C ad Umbertide, 32°C a Gualdo Tadino e 31°C a Perugia collinare, quindi nel centro storico. Ciò è dovuto al notevole soleggiamento ed alla debole ventilazione orientale con le poche nubi cumuliformi pomeridiane che sono andate formandosi solo lungo i confini con Lazio e Toscana.
Domani giovedì 28 giugno comunque, le temperature non registreranno ulteriori aumenti, anzi in qualche caso diminuiranno. Attendiamo infatti l’arrivo di infiltrazioni di aria umida e debolmente instabile provenienti dall’oceano Atlantico. Queste, a partire dalla tarda mattinata, favoriranno lo sviluppo di una nuvolosità cumuliforme irregolare sulle Alpi e sugli Appennini che, specie nel pomeriggio, potrà evolvere in cumulonembi temporaleschi. Soprattutto a ridosso dei rilievi montuosi saranno quindi possibili locali rovesci o temporali. Venerdì 29 giugno le correnti atlantiche si attenueranno e con esse diminuirà anche la debole instabilità atmosferica pomeridiana.
Sull’Umbria la giornata di domani giovedì 28 giugno inizierà all’insegna di un cielo sereno o poco nuvoloso, poi moderato sviluppo di nubi cumuliformi che nel pomeriggio potranno produrre locali rovesci o brevi temporali, più probabili a ridosso dei rilievi montuosi appenninici. Temperature minime stazionarie, massime stazionarie o in lieve calo. Venti deboli provenienti dai quadranti occidentali. Venerdì 29 giugno stessa dinamica del giorno precedente anche se meno nubi e concentrate prevalentemente lungo l’Appennino dove saranno possibili isolati rovesci pomeridiani, anche temporaleschi. Temperature in lieve aumento, venti deboli provenienti dai quadranti occidentali.
A partire da sabato 30 giugno, grazie ad un affondo perturbato sulle coste dell’Europa occidentale con contemporanea risposta calda sul mar Mediterraneo, sopra l’Italia si consoliderà un anticiclone afro mediterraneo che darà il via alla seconda intensa ondata di caldo dell’estate. Probabilmente, tra domenica 1 e martedì 3 luglio, in alcune aree del sud Italia e del centro Italia tirrenico verranno raggiunte temperature intorno ai 40°C.

L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 17:30, mostra un cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte del centro Italia, qualche nube cumuliforme solamente a ridosso dei rilievi montuosi sul confine tra Toscana, Umbria, Lazio ed Abruzzo.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PRIMA DEBOLE PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, PROBABILE SECONDA DEBOLE PERTURBAZIONE MARTEDI’ 28 GENNAIO
24/01 [ore 9.99 ]
SOLE FINO A VENERDI’ 24 GENNAIO POI NUOVA DEBOLE PERTURBAZIONE, TEMPERATURE IN TEMPORANEO, MODERATO AUMENTO.
21/01 [ore 9.99 ]
INVERNO PER ORA AVARO DI NEVE E POCHE PRESENZE TURISTICHE A CASTELLUCCIO DI NORCIA ED UN PO’ TUTTA LA VALNERINA
21/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011