Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/serial-killer-case-study/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/gmo-should-be-banned/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/research-paper-on-ethics-with-slides/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/home-depot-in-china/ | how to write an essay on communication | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Ancora qualche isolato temporale nel pomeriggio odierno, moderata ondata di caldo dal fine settimana

(del 06/07/2012)

Grazie alle correnti atlantiche, più fresche e debolmente instabili, l’intensa ondata di caldo dell’ultimo fine settimana è cessata e siamo tornati ad una situazione prossima alla normalità, almeno per quanto riguarda il campo termico. Purtroppo però mancano ancora le precipitazioni, certamente non quelle che incidono sulla carenza idrica dei corsi d’acqua sotterranei e superficiali, di sicuro non è questo il mese, ma almeno per stemperare le alte temperature ed annaffiare un po’ la vegetazione che inizia a soffrire e ad essere piuttosto esposta l rischio incendio. Anche nella giornata di ieri giovedì 5 luglio gli isolati temporali che si sono sviluppati sul territorio umbro, hanno interessato solamente circoscritte aree appenniniche, in particolare la zona dei monti Sibillini, lasciando ancora all’asciutto il resto della regione.
Nelle prossime ore sull’Italia saranno ancora presenti deboli correnti occidentali atlantiche, legate ad un sistema depressionario centrato tra l’Inghilterra e la Francia nord occidentale. Ciò determinerà la persistenza di una debole instabilità atmosferica prevalentemente pomeridiana con locali temporali sulle regioni alpine e più isolati in Appennino, temperature generalmente stazionarie, su valori prossimi alle medie del periodo soprattutto al centro nord. Nel fine settimana poi, il sistema depressionario salirà un po’ di latitudine ma soprattutto disporrà il suo asse in senso meridiano attivando una risposta di correnti calde sul bacino centrale del mar Mediterraneo. Sull’Italia si rafforzerà un anticiclone subtropicale con conseguente inizio di una nuova ondata di calo. Stavolta però il calo colpirà soprattutto le regioni meridionali italiane, i Balcani e la Grecia.
Sull’Umbria giornata odierna con cielo poco nuvoloso o temporaneamente nuvoloso con qualche addensamento pomeridiano lungo l’Appennino in grado di produrre isolati rovesci, anche temporaleschi. Rasserena in serata. Temperature senza variazioni di rilievo, venti deboli occidentali con qualche rinforzo durante le ore più calde. Tra domani sabato 7 e mercoledì 10 luglio cielo sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata con temperature in aumento, i valori massimi comunque risulteranno comunque 3° od anche 4°C inferiori a quelli raggiunti durante l’ultimo fine settimana. La giornata più calda sembra dover essere domenica 8 luglio, mentre entro mercoledì 10 luglio le temperature caleranno di circa 2°C. Venti deboli prevalentemente occidentali.
Durante la seconda metà della prossima settimana farà ancora caldo, un po’ per le temperature che si manterranno su valori elevati, poi per il probabile lieve aumento dell’umidità. A tratti ancora molto caldo su Sardegna e Sicilia, interessate più direttamente da masse d’aria calda nord africane. Nessuna significativa perturbazione o comunque apprezzabile fase temporalesca interesserà l’Italia centrale fino almeno a domenica 15 luglio.

L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 10:00, mostra un cielo ancora sereno o poco nuvoloso su tutto il centro Italia.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011