Home | Chi Siamo | communicable disease outbreak | should elderly people with cancer be treated | do my thesis paper
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Prima qualche temporale, le maggiori piogge tra il 23 ed il 24 luglio. Calo termico di oltre 10°C.

(del 21/07/2012)

La perturbazione nord atlantica ora sopra il nord Italia nel corso del pomeriggio darà luogo alla formazione delle prime nubi cumuliformi in grado di generare locali rovesci anche temporaleschi sulla Toscana e sul nord dell’Umbria. Nel frattempo l’aria fredda nord atlantica al seguito della perturbazione, entrando a contatto con la ben più calda ed umida aria presente sulla superficie marina mediterranea, favorirà la formazione di un centro depressionario sull’alto mar Tirreno. Il centro depressionario al suolo si sposterà verso sud rapidamente raggiungendo le regioni meridionali italiane già in serata mentre il centro depressionario in quota percorrerà quasi la stessa strada ma molto più lentamente raggiungendo il mar tirreno meridionale lunedì 23 luglio. Ciò determinerà una rapida attivazione di venti intensi nord orientali al suolo sulle regioni centrali limitando in parte la convezione temporalesca e quindi il peggioramento atmosferico della prossima notte sulle regioni del centro Italia dove le precipitazioni saranno abbastanza episodiche.
Domenica 22 luglio avremo un centro depressionario al suolo sul sud Italia mentre in quota sul medio mar Tirreno, tali correnti favoriranno la formazione di nubi e piogge soprattutto sull’Appennino centro meridionale, poi con lo spostamento del minimo depressionario in quota sul basso mar Tirreno inizierà la fase con piogge abbondanti sulle regioni adriatiche centrali dove avremo intense correnti orientali al suolo, molto umide grazie anche ad un mar adriatiche con temperature abbondantemente sopra le medie del periodo, mentre in quota correnti sud orientali. Le forti piogge su Marche ed Abruzzo interesseranno in buona parte anche l’Appennino umbro marchigiano ed in maniera minore il territorio umbro. Il centro depressionario, sia al suolo che in quota, si sposterà poi sopra il medio mar adriatico indebolendosi lentamente e continuando a mantenere condizioni atmosferiche instabili od a tratti perturbate anche martedì 24 luglio.
Sull’Umbria cielo sereno o poco nuvoloso fino al primo pomeriggio odierno poi inizieranno a svilupparsi nubi cumuliformi a ridosso dei monti che, tra il tardo pomeriggio e la serata, potranno produrre locali rovesci o temporali, più probabili lungo l’Appennino ma soprattutto sul nord della regione. Durante la prossima notte le nubi aumenteranno anche nel resto dell’Umbria dove potremo avere locali rovesci o brevi temporali. Temperature massime in calo, venti deboli o moderati occidentali. Durante la prima mattinata di domani domenica 22 luglio l’attivazione e la rapida intensificazione dei venti nord orientali determinerà una diminuzione dell’attività convettiva e quindi una nuvolosità irregolare sull’Umbria con qualche addensamento o e locali precipitazioni più probabili nel nord della regione. Le condizioni atmosferiche torneranno a peggiorare in serata quando saremo in parte interessati dagli intensi ammassi nuvolosi in formazione su Abruzzo e Marche, anche se le maggiori precipitazioni sono attualmente attese per la mattinata di lunedì 23 luglio con venti al suolo che inizieranno a provenire da E/SE anziché NE. Probabilmente in questa fase le maggiori precipitazioni le avremo sul nord e l’ovest dell’Umbria, in serata invece le precipitazioni saranno più diffuse, forse più intense nel sud dell’Umbria. Martedì 24 luglio, seppur in indebolimento, il centro depressionario si posizionerà sopra le regioni centrali, spostato verso le adriatiche, conseguentemente avremo ancora molte nubi con piogge sparse e locali temporali possibili su tutta l’Umbria. Le temperature massime raggiungeranno i valori più bassi tra lunedì 23 e martedì 24 luglio, attualmente ci attendiamo un calo termico compreso tra i 10°C ed i 12°C rispetto ai valori odierni. I venti orientali si attenueranno abbastanza velocemente risultando deboli nella giornata di martedì 24 luglio.
Un primo e più deciso miglioramento atmosferico è atteso per mercoledì 25 luglio quando, comunque, saranno ancora possibili dei rovesci e soprattutto dei temporali, specie durante le ore pomeridiane ed a ridosso dei rilievi montuosi. Temperature in aumento. Prossimo fine settimana con cielo sereno o poco nuvoloso e probabilmente moderata ondata di caldo.

La grafica qui a fianco messa a disposizione dall’INGV (Operational Oceanography Group Italy) e riferita alla giornata di venerdì 20 luglio, mostra come le temperature superficiali dei mari intorno all’Italia siano attualmente su valori ben al di sopra delle medie del periodo, quindi calore ed umidità che possono fornire una notevole energia ai sistemi perturbati attesi sull’Italia.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
SETTIMANA CON MOLTE NUBI E POCHE PIOGGE, DOMANI ATTENZIONE AL VENTO FORTE. RIALZO TERMICO DA SABATO.
27/01 [ore 9.99 ]
PRIMA DEBOLE PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, PROBABILE SECONDA DEBOLE PERTURBAZIONE MARTEDI’ 28 GENNAIO
24/01 [ore 9.99 ]
SOLE FINO A VENERDI’ 24 GENNAIO POI NUOVA DEBOLE PERTURBAZIONE, TEMPERATURE IN TEMPORANEO, MODERATO AUMENTO.
21/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011