Home | Chi Siamo | physical layer of 5g wireless communication | community blogs.dir 15 buy philosophy essay online | pharmacology teaching project
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Domenica 26 agosto un perturbazione atlantica porra’ fine all’ultima ondata di caldo dell’estate.

(del 22/08/2012)

L’ondata di caldo che sta colpendo l’Italia dall’ultimo fine settimana si sta confermando la più intensa dell’estate, non per i valori termici raggiunti ma per l’estensione del territorio interessato e per la durata, alla fine oltre una settimana. In realtà in Umbria qualche record stagionale è stato battuto, infatti se fino a ieri martedì 21 agosto su tutta la nostra regione la giornata più calda dell’estate è risultata quella del 1° luglio con temperature di 39°C a Perugia, prossime ai 40°C a Foligno e superiori ai 40°C a Terni, nel nord della regione stavolta le temperature hanno raggiunto i valori più elevati della stagione con punte oltre 38°C sia in Altotevere che nell’eugubino gualdese. Queste le temperature massime registrate nei principali centri cittadini umbri nella giornata di ieri martedì 21 agosto: Terni 39,5°C, Foligno 39°C, Assisi S.Maria degli Angeli, Orvieto, Castiglione del Lago ed Umbertide 38,5°C, Perugia S.Egidio, Gualdo Tadino e Gubbio 38°C, Città di Castello 37,5°C, Todi 36,5°C, Perugia centro storico 36°C, Colfiorito 33°C, Castelluccio di Norcia 27°C. (dati rete Umbriameteo – Lineameteo).
Naturalmente i 39,5°C a Terni sono prettamente strumentali, nel senso che in alcune aree urbanizzate della conca ternana si saranno certamente superati i 40°C ma ai fini statistici contano i dati delle stazioni meteorologiche che spesso non sono posizionate nei luoghi più caldi o più freddi della località. Infine segnaliamo, per dovere di cronaca, anche due circoscritti nuclei temporaleschi formatisi nel pomeriggio di ieri in Altotevere che comunque non sono riusciti a produrre più di qualche fulmine e qualche breve rovescio.
Purtroppo questo caldo e soprattutto la mancanza di precipitazioni oltre ai problemi di approvvigionamento idrico che si trascineranno anche nelle prossime settimane, rendono particolarmente vulnerabile agl’incendi il nostro patrimonio boschivo. Ciò è testimoniato purtroppo dai numerosissimi ed estesi incendi che in agosto hanno martoriato l’Umbria, causati quasi sempre da comportamenti dolosi. Tutti quindi siamo in attesa delle prime serie perturbazioni temporalesche di fine estate, in grado di scaricare quantitativi d’acqua sui nostri boschi che ridurrebbero quasi a zero il rischio incendi concedendo riposo anche ai numerosi vigili del fuoco, agenti della forestale e volontari che quotidianamente s’impegnano per ridurre al massimo i danni al nostro patrimonio naturale. Questa speranz sembra concretizzarsi nei prossimi giorni, in primo luogo tra domenica 26 e lunedì 27 agosto, poi forse una seconda opportunità tra gli ultimissimi giorni di agosto ed i primi di settembre.
L’anticiclone afro mediterraneo sta infatti mostrando i primi cenni di cedimento, già in queste ore un lieve afflusso di correnti più umide occidentali basta a permettere la formazione di qualche isolato cumulonembo temporalesco pomeridiano. Durante il prossimo fine settimana poi è atteso l’arrivo sull’Italia di una perturbazione atlantica che porterà temporali fino a lunedì 27 agosto, frequenti ed intensi sul nord Italia, sparsi sulle regioni centrali, generalmente isolati sulle regioni meridionali. Il calo delle temperature sarà sostanzioso, probabilmente al centro nord le massime scenderanno di circa 6°C/8°C rispetto ai valori che si raggiungeranno venerdì 24 agosto.
Sull’Umbria avremo cielo sereno o poco nuvoloso fino alla mattinata di domenica 26 agosto con temperature ancora elevate, tra giovedì 23 e venerdì 25 agosto in lievissimo calo rispetto ad oggi. In realtà, come anticipato, qualche isolato temporale potrà formarsi sulla nostra regione nel pomeriggio odierno ma saranno fenomeni comunque i poco conto. Le nubi aumenteranno nel pomeriggio di domenica 26 agosto quando potranno formarsi i primi temporali di una certa consistenza, specie sui settori centro settentrionali della regione. Il cielo si manterrà irregolarmente nuvoloso anche durante le ore notturne successive e nella giornata di lunedì 27 agosto quando saranno sempre possibili locali rovesci o temporali. Le temperature massime caleranno di circa 7°C/8°C tra sabato 25 e lunedì 27 agosto, diminuzione minore nei valori minimi. Venti inizialmente deboli sud occidentali poi nord orientali in intensificazione.
L’alta pressione con cielo sereno o poco nuvoloso tornerà tra martedì 28 e mercoledì 29 agosto quando anche le temperature torneranno a salire con venti in attenuazione.
L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 08.45 odierne, mostra un cielo completamente sereno su tutte le regioni centrali italiane.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011