Home | Chi Siamo | how iphone widens the us trade deficits with prc | the golden age | haskell programming language
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Domani mercoledi’ 31 ottobre molte nubi e piogge a tratti intense. Inizio novembre mite e soleggiato.

(del 30/10/2012)

La perturbazione a carattere freddo che ha interessato l’Italia durante l’intero, ultimo fine settimana, ha portato sull’Umbria altre precipitazioni, in molti casi abbondanti, che portano il bilancio pluviometrico d’ottobre su ottimi livelli. Per ora sulla nostra regione nel mese che sta per terminare sono caduti dai 120 ad oltre 200 millimetri di pioggia, in termini statistici dal 40% al 100% di precipitazioni in più rispetto alle medie calcolate sui dati degli ultimi 30 anni. La stessa perturbazione ha inoltre portato la prima neve in Appennino oltre i 1000 metri di quota anche se dei fiocchi sono caduti fin sui 700 – 800 metri di quota.
Proprio l’aria fredda che ha permesso queste nevicate, grazie anche ad un rasserenamento del cielo ed alla ventilazione praticamente assente, ha permesso alle temperature minime di scendere, durante l’ultima notte, su valori molto bassi, probabilmente, in generale, i più bassi da molti anni a questa parte. Questi alcuni valori rilevati dalle reti meteorologiche (Umbriameteo – Lineameteo) sul territorio umbro: Città di Castello -3°C, Gualdo Tadino -2,5°C, Spoleto -1°C , Gubbio -0,5°C, Perugia S.Egidio, Assisi ed Orvieto 0°C, Foligno e Castigliane del Lago +0.5°C, Terni e Todi +1°C, Perugia centro +1,5°C, Colfiorito -4°C e Castelluccio di Norcia -4,5°C. Le temperature sottozero unite alla notevole umidità hanno poi determinato il congelamento delle nebbie formatesi in serata con conseguenti estese gelate.
Ora comunque la situazione sta di nuovo radicalmente cambiando , il sole odierno sarà coadiuvato nel riscaldare l’aria dall’attivazione di deboli venti meridionali, piuttosto miti, che sostituiranno i freddi venti settentrionali. Le correnti meridionali annunciano inoltre l’arrivo sull’Italia dell’ultimo peggioramento atmosferico del mese di ottobre. Una perturbazione atlantica sta entrando sul bacino del mar Mediterraneo attraverso la Spagna, questa, grazie all’apporto di aria fredda in entrata dalla Francia ed aria caldo umida mediterranea, s’intensificherà rapidamente nelle prossime ore tra le isole Baleari e la Corsica. Nella mattinata di domani mercoledì 31 ottobre un vero e proprio vortice depressionario raggiungerà i mari occidentali italiani portando un intenso peggioramento atmosferico sull’Italia ad iniziare< dalle regioni tirreniche. Avremo molte nubi e piogge un po’ su tutte le regioni italiane ma le precipitazioni più intense ed abbondanti, anche a carattere temporalesco, colpiranno le coste tirreniche ed il Triveneto. Giovedì 1° novembre generale miglioramento atmosferico.
Sull’Umbria oggi martedì 30 ottobre avremo cielo sereno o poco nuvoloso con qualche velature pomeridiana e temperature massime in aumento. Domani mercoledì 31 ottobre rapido aumento delle nubi fin dal primo mattino, piogge a partire dalla tarda mattinata. Nel pomeriggio ed in serata il cielo si presenterà su tutta la regione molto nuvoloso oc coperto con piogge frequenti ed a tratti intense. Durante le ore notturne successive attenuazione delle precipitazioni e della nuvolosità. Temperature minime in aumento, massime in lieve aumento. Venti deboli o moderati meridionali. Giovedì 1° novembre ancora nubi e qualche residua pioggia in mattinata, nel pomeriggio tendenza cessazione delle precipitazioni con nubi in calo e schiarite. Rasserenamenti in serata. Temperature in ulteriore lieve aumento, venti moderati sostenuti sud occidentali.
Tra venerdì 2 e sabato 3 novembre l’Italia sarà ancora investita da correnti sud occidentali ma decisamente meno umide ed in prevalenza stabili, progressivamente più miti, quindi giornate sostanzialmente soleggiate con temperature in aumento. Nuovo peggioramento da domenica 4 novembre con nubi e piogge ma temperature elevate.

Qui a lato una immagine presa dalla webcam di Città di Castello, riferita alle ore 11:55 di stamattina, il cielo si presenta sereno o poco nuvoloso, la nebbia si è dissolta e l’Appennino sullo sfondo è innevato in sui 900 - 1000 metri di quota.

Ricordiamo che tutte le webcams umbre con immagini e dati meteo in tempo reale possono essere consultate sul portale UMBRIALIVE.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011