Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/communicating-culture-of-the-uae/ | date rape and marital rape | how to write good briefing note
  http://www.umbriameteo.com/index.php/love-and-hate/ | shearing of live | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Tramontana e qualche nuvola fino a domenica 18 novembre poi lieve peggioramento atmosferico

(del 14/11/2012)

Iniziamo con i quantitativi di pioggia caduti in Umbria tra l'11 ed il 12 novembre registrati dalle stazioni a cui facciamo riferimento. Perugia 210, Terni 40, Foligno 130, Città di Castello 175, Spoleto 75, Gubbio 200, Assisi 200, Gualdo Tadino 130, Todi 120, Orvieto 240, Città della Pieve 240, Trasimeno 240, Valnerina 50 (dati rete Umbriameteo - Lineameteo). In alcune zone di confine con la Toscana sono stati superati i 280 mm di pioggia in 36 ore, mentre in Maremma alcune stazioni meteo della regione Toscana hanno registrato fino a circa 400 mm. Quantitativi eccezionali, superiori a quelli caduti durante l’alluvione del Tevere del novembre 2005 anche se allora si aggiunse anche la notevole fusione di neve in Appennino fino a quote elevate che aggravò la pressione idrica sui corsi d’acqua umbri. Ma di dati e risvolti di questo evento tratteremo in maniera più specifica nell’editoriale in uscita nelle prossime ore.
Ora la perturbazione, o meglio quel che resta del sistema depressionario che ha iniziato ad interessare l’Italia nella giornata di venerdì 9 novembre, staziona sopra i settori afro mediterranei occidentali, con centro della bassa pressione posizionato sopra l’Algeria. Le uniche regioni ancora marginalmente interessate d questa circolazione depressionaria restano la Sicilia e la Sardegna. Sul resto d’Italia la pressione atmosferica è in aumento per l’espansione verso ovest dell’anticiclone che nei giorni scorsi è andato irrobustendosi sopra l’Europa orientale. Ciò garantisce un generale miglioramento atmosferico con ritorno ad un cielo sereno o poco nuvoloso soprattutto sul nord Italia e sulle regioni tirreniche. Sulle regioni adriatiche invece persisterà una certa nuvolosità prodotta da deboli ed umide correnti orientali.
Lo stesso anticiclone europeo però, nelle prossime 48 ore, posizionando i propri massimi di pressione sopra la Polonia, determinerà una moderata intensificazione delle correnti orientali presenti sull’Italia favorendo l’arrivo di un piccolo nucleo di aria fredda sulle regioni centro meridionali italiane con conseguente lieve aumento dell’instabilità atmosferica sul medio Adriatico ed al sud. Sabato 17 novembre migliora al sud, ancora sereno o poche nubi al nord mentre una residua nuvolosità sarà presente al centro, specie lungo l’Appennino e sulle regioni adriatiche dove saranno ancora possibili locali piovaschi. Infine, tra domenica 18 e lunedì 19 novembre, una debole perturbazione nord atlantica raggiungerà l’Italia portando un aumento delle nubi e qualche pioggia anche sulle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche. Le temperature non subiranno variazioni di rilievo se non un lieve calo nelle prossime 48 ore, mantenendosi su valori in linea o lievemente superiori alle medie del periodo.
Sull’Umbria oggi mercoledì 14 novembre avremo cielo nuvoloso lungo l’ Appennino e cielo sereno o poco nuvoloso sui settori centro occidentali della regione, domani giovedì 15 e venerdì 16 novembre nuvolosità in aumento con qualche piovasco in Appennino. Situazione simile anche sabato 17 novembre anche se poi la nuvolosità tenderà temporaneamente a calare, tra domenica 18 e lunedì 19 novembre nuovo aumento delle nubi, inizialmente poco consistenti, con possibilità di qualche locale pioggia. Temperature in lieve calo nelle prossime 48 – 60 ore poi in lieve aumento, venti deboli o moderati provenienti in prevalenza dai quadranti orientali.

L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 9.30 odierne, mostra un cielo sostanzialmente sereno o poco nuvoloso su gran parte dell’Umbria, nubi invece sulle Marche ed a ridosso dell’Appennino.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
01/06/2020
 
NEWS
 
DUE INTENSE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN ARRIVO SULL’ITALIA NEI PROSSIMI 6 GIORNI
03/06 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON MOLTE NUBI E PIOGGE MA LA GIORNATA PIU' BAGNATA SARA' QUELLA ODIERNA.
29/05 [ore 9.99 ]
FINO A META' SETTIMANA SOLE CON CORRENTI FRESCHE NORD ORIENTALI POI ARRIVANO I TEMPORALI
25/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011