Home | Chi Siamo | stock splits and stock dividends | concepts that apply to your life | objective and subjective reflection
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Settimana che inizia con nubi e piogge ma da mercoledi’ 21 novembre tornera’ a prevalere il sole

(del 19/11/2012)

Un nuovo sistema depressionario atlantico, proveniente dalla Spagna, sta transitando sul bacino centrale del mar Mediterraneo dispensando nubi e piogge su molte regioni d’Italia, specie su quelle meridionali ed adriatiche. Il centro del sistema depressionario infatti si è posizionato sopra la Sardegna e nelle prossime ore si sposterà prima sulla Sicilia e poi sul mar Ionio, quindi mentre al sud le correnti provengono in prevalenza dai quadranti meridionali, al centro nord prevalgono le correnti orientali. Queste ultime, come di consuetudine, specie se intense, portano nubi più intense e piogge sui settori adriatici per il più classico effetto stau mentre le regioni tirreniche restano generalmente protette dall’Appennino. In queste ore comunque, le correnti orientali sono abbastanza deboli tanto che stiamo avendo una buona quantità di precipitazioni anche ad ovest dell’Appennino.
Di questa situazione ne sta avendo la controprova anche l'Umbria dove il cielo, stamattina, si presenta molto nuvoloso o coperto con frequenti piogge, ventilazione orientale piuttosto debole e temperature comprese tra gli 8°C ed i 12°C. Nelle prossime ore sull’Umbria la situazione cambierà poco, un miglioramento è atteso tra il pomeriggio e la serata ad iniziare dal ternano.
Domani martedì 20 novembre il sistema depressionario inizierà ad indebolirsi sensibilmente posizionando il proprio centro sopra il mar Ionio. Nubi e piogge sparse insisteranno sulle regioni adriatiche centrali ed in generale su tutto il sud Italia, rasserenamenti invece sul nord Italia e sulla Toscana. Mercoledì 21 novembre quel che resta del sistema depressionario inizierà a muoversi verso Creta ed il bacino orientale del mar Mediterraneo, ciò favorirà un aumento della pressione atmosferica ed un miglioramento atmosferico su tutte le regioni italiane. Giovedì 22 novembre sull’Italia transiteranno un po’ di nubi riconducibili ad una perturbazione nord atlantica che è andata disfacendosi sopra la Francia. Venerdì 23 novembre cielo sereno o poco nuvoloso per l’espansione sull’Italia di un’alta pressione stazionante sull’Europa orientale.
Sull’Umbria domani martedì 20 novembre ancora molte nubi in Appennino mentre sui settori centro occidentali ampie schiarite, con rasserenamenti in mattinata ed ancora transito di velature o stratificazioni nuvolose nel pomeriggio. Mercoledì 21 novembre cielo sereno o poco nuvoloso con qualche nube in più in Appennino. Temperature minime in calo e massime in lieve aumento. Venti deboli o localmente moderati nord orientali. Giovedì 22 novembre sereno o poco nuvoloso al primo mattino poi nuvolosità stratificata in aumento, temperature minime ancora fredde e massime in calo. Venerdì 22 novembre residua nuvolosità al primo mattino poi ampi rasserenamenti, temperature in generale aumento. Venti generalmente deboli provenienti dai quadranti nord orientali.
Probabilmente la prossima significativa perturbazione raggiungerà l’Italia tra lunedì 26 e martedì 27 novembre.

L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 8.45 odierne, mostra un cielo molto nuvoloso o coperto su tutto il centro Italia, si distinguono nubi un po’ più consistenti sulle Marche settentrionali dove le precipitazioni sono infatti più intense.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/02/2020
 
NEWS
 
SOLE DI PRIMAVERA FINO A LUNEDI’ 24 FEBBRAIO, PRIMA CON GELATE POI CON NEBBIA. DA MARTEDì 25 QUALCHE NOVITA’
20/02 [ore 9.99 ]
IL VORTICE POLARE CONTINUA A “GIRARE A MILLE” CON NESSUNA POSSIBILITA’ DI IRRUZIONI FREDDE SULL’ITALIA
17/02 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
14/02 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011