Home | Chi Siamo | pharmacology teaching project | example of cultural ethics paper outline | case study in geriatric
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Nessun record di caldo nel primo fine settimana di agosto, anzi molte nubi con rovesci e temporali

(del 29/07/2015)

Una vasta ed intensa area depressionaria di origine nord atlantica, stazionante sopra l’Europa centro settentrionale e centrata sulla Scandinavia, limita l’espansione verso nord dell’anticiclone afro mediterraneo che si mantiene a latitudini meridionali, interessando sostanzialmente la Spagna orientale, in nord Africa, la Grecia ed un po’ più marginalmente Sardegna e sud Italia. Sul resto della nostra penisola sono presenti correnti mediamente occidentali, ne umide ne calde, che a parte qualche nube pomeridiana sul centro tirrenico ed una debole instabilità sulle Alpi, mantengono condizioni atmosferiche stabili con cielo sereno o poco nuvoloso e soprattutto temperature gradevoli.
Sull’Umbria, ad esempio, abbiamo mattinate con cielo sereno mentre nel pomeriggio qualche nube che, insieme ad una vivace ventilazione occidentale mantengono le temperature su valori sostanzialmente gradevoli. Ieri martedì 28 luglio sono stati superati i 33°C solo sulla conca ternana, per il resto valori massimi compresi tra i 30°C ed i 32°C. Quindi per ora nulla di simile rispetto alle tre settimane precedenti. Per quanto riguarda la nostra regione, nei prossimi giorni, tale situazione tenderà a cambiare, specie nella seconda parte della settimana, ma non si andrà di certo verso i record di caldo ipotizzati fino a qualche giorno fa, bensì verso valori termici simili agli attuali con solo una più significativa instabilità atmosferica pomeridiana.
Con configurazioni bariche come quella attuale, infatti, con una forte presenza di aree depressionarie tra l’oceano Atlantico settentrionale e l’Europa occidentale, la linea che separa il fronte perturbato nord atlantico e l’aria molto calda afro mediterranea, corre dalla Spagna nord occidentale attraverso la Francia, la Germania fin sulla Polonia e la Russia occidentale. Naturalmente lo spostamento verso sud di poche centinaia di chilometri se non di decine, di questa linea di confine, determina il passaggio da condizioni atmosferiche caratterizzate da sole e molto caldo a fresco e temporali anche forti. Tra fine luglio ed inizio agosto, il confine passerà sulle Alpi dove avremo frequenti fasi temporalesche e fresco, mentre sul sud Italia prevarrà il sole con temperature molto elevate, spesso superiori ai 40°C. Sul centro Italia invece avremo una situazione intermedia, non farà molto caldo ma nemmeno fresco, ci saranno dei temporali ma non troppo frequenti. Sui settori centro settentrionali di Toscana, Umbria e Marche farà meno caldo ed i temporali saranno un po’ più frequenti, sul resto del centro farà più caldo ed i temporali risulteranno occasionali. C’è infine da mettere in conto che con contrasti termici così marcati anche gli eventi temporaleschi potranno risultare intensi.
Sull’Umbria giornata la giornata odierna sarà ancora molto simile a quella di ieri, sereno al mattino e qualche nube nel pomeriggio, probabilmente meno di ieri, temperature simili e brezze occidentali. Domani giovedì 30 luglio qualche nube in più con possibili addensamenti cumuliformi pomeridiani in Appennino dove non si esclude qualche isolato rovescio, temperature ancora stazionarie. Venerdì 31 luglio, invece, maggiore presenza di nubi fin dal mattino con rovesci sparsi e locali temporali tra la tarda mattinata ed il pomeriggio, più frequenti sui settori centro settentrionali della regione. Temperature massime in calo. Venti deboli o moderati, inizialmente sud occidentali poi nord orientali. Nel fine settimana ancora instabilità atmosferica pomeridiana con temperature simili alle attuali se non leggermente superiori.
Da lunedì 3 fino a mercoledì 5 agosto l’alta pressione afro mediterranea tornerà a rafforzarsi sull’intero bacino centrale del mar Mediterraneo, sull’Italia instabilità atmosferica in deciso calo con ritorno ad un cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso o temperature in aumento di circa 3°C, quindi con punte comprese tra i 32°C/33°C delle località appenniniche ed i 36°C/37°C della conca ternana.
L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore 10.00 odierne, mostra un cielo ancora praticamente tutto sereno sul centro Italia. Qualche nube poco consistente solo tra alta Toscana e Liguria, prodotta da correnti più umide sud occidentali.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
DOMENICA 22 SETTEMBRE CONDIZIONI ATMOSFERICHE PERTURBATE, LUNEDì 23 SETTEMBRE VIVACE INSTABILITà
21/09 [ore 9.99 ]
INTENSA PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA TRA DOMENICA 22 E LUNEDì 23 SETTEMBRE. TEMPERATURE NELLA MEDIA.
19/09 [ore 9.99 ]
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011