Home | Chi Siamo | biometrics in organizations | management of change | http://www.umbriameteo.com/index.php/routine-activity-theory/
  fox news poll | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Intensa perturbazione temporalesca con sostanzioso ma temporaneo calo termico

(del 09/08/2015)

Dopo giorni di incertezza in ambito modellistico, nelle ultime 24/36 ore i principali modelli meteorologici previsionali europei e nord americani hanno trovato una linea comune e quindi possiamo ora scendere nello specifico per quanto riguarda la tre giorni temporalesca che attende gran parte dell’Italia ed in particolare l’Umbria a partire da oggi. Il non allineamento dei modelli meteorologici, come abbiamo spiegato nei nostri ultimi aggiornamenti, dipende essenzialmente dalla tipologia dell’impulso perturbato in arrivo sull’Italia, piccolo ma piuttosto intenso, e dallo scenario climatico in cui si muoverà, dopo molti giorni di alta pressione con molto caldo ed umidità. Infatti, proprio perché è piccolo come estensione, la sua traiettoria esatta sarà determinante per prevederne gli effetti zona per zona, con risultati anche notevolmente diversi nel raggio di poche decine di chilometri, tra l’altro in aree più o meno calde e più o meno umide su livelli ceh in alcuni casi sfiorano dei record (a Genova venerdì 7 agosto, ad esempio, è stato battuto il record assoluto di temperatura massima che resisteva dal 1952), quindi condizioni non usuali.
Attualmente il nucleo di aria fredda in quota, con temperature di -17°C a 5750 metri di quota ( sull’Umbria ora abbiamo -8°C/-9°C alla stessa quota) è centrato sulla zona di Marsiglia e già dalla scorsa notte sta pilotando aria umida ed instabile, da sud, sul nord ovest italiano dove insistono temporali anche intensi. Nelle prossime ore tale impulso di aria fredda in quota si muoverà verso sud est approfondendo una circolazione depressionaria anche a livello del mare sopra l’Italia. Stasera inizierà a sorvolare il mar Mediterraneo tra Marsiglia e la Corsica, domani sera lunedì 10 agosto sarà sopra il medio mar Tirreno mentre nel pomeriggio di martedì 11 agosto avrà raggiunto le isole Eolio, sul basso mar Tirreno. Mantenendosi quindi sempre poco ad ovest della penisola italiana, è facile intuire che le regioni peninsulari italiane oltre a registrare un calo della pressione a tutte le quote atmosferiche, saranno investite da correnti meridionali piuttosto umide e calde provenienti dal mar Tirreno. Condizioni bariche favorevoli (circolazione depressionaria a tutte le quote atmosferiche) ed energia (sotto forma di calore ed umidità) in gran quantità per lo sviluppo e l’intensificazione di cumulonembi temporaleschi. In alcuni casi i temporali risulteranno di forte intensità con tutti i pericoli che ne potranno conseguire.
Sull’Umbria oltre alla circolazione depressionaria ed alle correnti calde ed umide meridionali saranno anche i rilievi montuosi ad esaltare l’instabilità atmosferica. Già nel pomeriggio odierno, dopo una mattinata serena, soleggiata e caldo umida, assisteremo al rapido sviluppo di nubi cumuliformi, soprattutto a ridosso dei rilievi montuosi, che si trasformeranno in temporali, localmente anche intensi, con molti fulmini, forti rovesci di pioggia, raffiche di vento ed anche grandine. Nella serata odierna assisteremo ad un temporaneo miglioramento ma già dalla mattinata di domani lunedì 10 agosto torneranno ad imperversare rovesci e temporali, più frequenti e duraturi rispetto ad oggi, ancora intensi, fino a sera quando tenderanno ad attenuarsi ma non a cessare del tutto. La giornata di martedì 11 agosto inizierà ancora con molte nubi e piogge, spesso a carattere di rovescio o temporale, specie sul sud dell’Umbria, poi dalla tarda mattinata ed ancor più nel corso del pomeriggio, progressivo miglioramento atmosferico da nord ovest con cessazione delle piogge, nubi in calo ed ampie schiarite. Nelle prossime 48 ore le temperature massime potranno diminuire anche di 10°C, i venti inizialmente saranno meridionali poi da martedì 11 agosto tramontana.
Mercoledì 12 agosto nubi e precipitazioni insisteranno ancora sulle regioni del medio adriatico ed al sud mentre al nord e centro tirrenico prevarrà il sole con temperature in repentino rialzo. Giovedì 13 agosto ancora prevalenza di sole e caldo, con temperature massime comprese tra i 33°C ed i 36°C ma cesserà la tramontana, le correnti si disporranno da sud tant’è che l’umidità salirà e tornerà qualche locale temporale pomeridiano. Da venerdì 14 a domenica 16 agosto arriverà dalla Francia un nuovo e più corposo impulso perturbato nord atlantico con instabilità atmosferica in aumento e temperature in calo, quindi Ferragosto ad alto rischio temporali, specie nel pomeriggio e nelle zone interne.
Ulteriori aggiornamenti, in tempo reale, nelle prossime ore, sulle nostre pagine Facebook e Twitter.
La grafica in alto mostra la circolazione atmosferica al suolo ed in quota prevista attualmente per il pomeriggio di lunedì 10 agosto.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
DOMENICA 22 SETTEMBRE CONDIZIONI ATMOSFERICHE PERTURBATE, LUNEDì 23 SETTEMBRE VIVACE INSTABILITà
21/09 [ore 9.99 ]
INTENSA PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA TRA DOMENICA 22 E LUNEDì 23 SETTEMBRE. TEMPERATURE NELLA MEDIA.
19/09 [ore 9.99 ]
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011