Home | Chi Siamo | personal reflection on the self | http://www.umbriameteo.com/index.php/art-essay-for-cheap-online/ | sociological analysis of ads
  performig leaning needs assesmen | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

La perturbazione di Ferragosto porta nubi, rovesci, temporali ed un sostanzioso calo termico

(del 14/08/2015)

Il nucleo di aria fresca in quota che ha interessato l’Italia durante l’ultimo settimana non è transitato sopra l’Umbria, ha infatti raggiunto il Tirreno settentrionale con movimento nord ovest – sud est, poi si è mosso verso sud con moto nord – sud, transitando sopra le coste tirreniche per poi, all’altezza della Campania, tagliare nuovamente con movimento nord ovest – sud est sopra la Calabria. Gli effetti maggiori si sono quindi visti lungo le coste tirreniche, ricordiamo infatti i forti temporali su Massa Carrara come a Civitavecchia, Tropea per poi concludere con la Calabria e l’alluvione lampo di Rossano e Corigliano. Comunque sia tutte località a ridosso ad un mar Mediterraneo molto caldo e orograficamente esposte a determinate correnti dettate dalla traiettoria del centro depressionario, mentre sull’Umbria nulla o quasi di particolarmente intenso, solo qualche buon temporale, con correnti sud orientali, poco favorevoli alla precipitazioni sulla nostra regione.
Tra martedì 11 e giovedì 12 agosto poi, un promontorio anticiclonico afro mediterraneo in espansione dal basso mar Mediterraneo occidentale verso l’Europa centro orientale, ha riportato un cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso un po’ su tutta l’Italia con temperature in salita soprattutto sul centro Italia. Ieri giovedì 13 agosto la giornata più calda, per l'Umbria, della seconda decade di agosto con temperature massime che hanno raggiunto i 38°C a Terni, 36,5°C a Foligno, 36°C a Perugia S.Egidio e 35°C a Città di Castello.
Attualmente però, la pressione atmosferica sul bacino centrale del mar Mediterraneo è di nuovo in calo per l’avvicinamento da nord ovest di una circolazione depressionaria nord atlantica che, nelle prossime ore, causerà un aumento dell’instabilità atmosferica lungo l’Appennino e soprattutto sulle regioni alpine dove avremo locali rovesci o temporali. Tra sabato 15 e domenica 16 agosto, poi, con l’arrivo di una più organizzata perturbazione nord atlantica, nubi, rovesci e temporali, anche intensi, interesseranno un po’ tutta l’Italia, anche le aree costiere. Questa nuova perturbazione infatti, transiterà in maniera più decisa della precedente sopra l’Italia, accompagnata da correnti calde ed umide sud occidentali. Temperature in progressivo e sensibile calo con valori massimi alcuni gradi sotto le medie del periodo nella giornata di domenica 16 agosto.
Sull’Umbria già nel pomeriggio odierno assisteremo ad un aumento delle nubi, con qualche addensamento cumuliforme a ridosso dei rilievi montuosi, specie quelli appenninici, in grado di produrre isolati, brevi rovesci, anche temporaleschi. Una debole instabilità atmosferica con presenza di nubi e possibili isolati rovesci sarà presente anche durante le prossime ore notturne e domani, la mattina di Ferragosto, temperature ancora sopra le medie. Venti deboli o moderati sud occidentali. Durante il pomeriggio e la serata di domani sabato 15 agosto instabilità atmosferica in ulteriore aumento ed in espansione un po’ su tutta la regione con locali rovesci e temporale, i fenomeni saranno più probabili come anche più intensi sull’Umbria settentrionale ed occidentale oltre che in Appennino. Temperature massime in calo, venti deboli o moderati sud occidentali. Domenica 16 agosto la giornata con maggiore instabilità atmosferica, molte nubi, rovesci sparsi e locali temporali, anche intensi, fin dal mattina, anche se più frequenti nel pomeriggio. Migliora in serata. Temperature in ulteriore, generale calo. Venti deboli o temporaneamente moderati occidentali.
Tra lunedì 17 e martedì 18 agosto perturbazione in allontanamento con ritorno ad un cielo sereno o poco nuvoloso con generale rialzo termico, le temperature massime entro martedì 18 agosto saliranno di circa 7°C rispetto a domenica 16 agosto, venti occidentali.
L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore 11.30 odierne, mostra l’avanzamento della parte più avanzata, il ramo caldo, della perturbazione, con primi nuclei temporaleschi sulle regioni nord occidentali.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
SEGUI UMBRIAMETEO ANCHE SU FACEBOOK E TWITTER, NOTIZIE E SEGNALAZIONI IN TEMPO REALE
13/09 [ore 9.99 ]
L’ITALIA SOTTO L’ANTICICLONE PER ALMENO 10 GIORNI, CLIMA ESTIVO, SOLE E TEMPERATURE ANCHE SOPRA 30 GRADI
11/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011