Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/disadvantages-of-offshoring-and-outsourcing/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/sampling-and-ethical-and-legal-issues/ | zora hurston sweat research paper
  professional sports ticket prices and the market | http://www.umbriameteo.com/index.php/strategic-public-relations/ | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Intensa perturbazione mediterranea sull’Italia, nubi e piogge anche sull’Umbria con temperature in aumento

(del 30/09/2015)

Da oramai una settimana su gran parte del territorio italiano insiste un flusso di correnti fresche nord orientali, intensificatosi nella primissimi giorni della settimana in corso tanto che in molte aree della nostra penisola, specie sulle regioni adriatiche e lungo l’Appennino dov’è stata maggiore la presenza di nubi con qualche pioggia, le temperature massime sono scese sotto le medie del periodo. Ciò è dovuto alla presenza di un robusto anticiclone nord atlantico con massimi di pressione sopra l’Inghilterra ed in lento spostamento verso oriente. L’aria fresca, seguendo la rotazione oraria delle correnti attorno all’anticiclone, è quindi riuscita a scendere dalla Russia nord occidentale fin sul bacino centrale del mar Mediterraneo con le conseguenze appena descritte.
Ora, lo stesso anticiclone, tende a disporsi lungo i paralleli, sopra l’Europa centro settentrionale, dall’Inghilterra attraverso la Scandinavia fin sulla Russia occidentale. Ciò permetterà l’ingresso sul bacino centro occidentale del mar Mediterraneo, attraverso Spagna e Marocco, di aria umida, fresca ed instabile atlantica che a contatto con aria più calda umida afro mediterranea e con il supporto delle correnti fresche nord orientali, favorisce la formazione di un centro depressionario sul bacino centro occidentale del mar Mediterraneo. Questo nuovo sistema depressionario, in approfondimento nelle prossime ore, si muoverà verso l’Italia raggiungendo con il proprio centro la Sardegna nella giornata di domani giovedì 1° ottobre, venerdì 2 ottobre sarà sulla Corsica e nel fine settimana sulla Francia. Nei prossimi giorni quindi, sfiorando la penisola italiana porterà molte nubi e temporali intensi sulla Sardegna poi le precipitazioni interesseranno gran parte d’Italia, più frequenti ed intense sui settori tirrenici, mentre risulteranno scarse sui settori adriatici, specie al nord est e Puglia. Un migliora è atteso nel fine settimana anche se le correnti miti ed umide sud occidentali, legate al centro depressionario ora posto sulla Francia, alimenteranno una debole instabilità atmosferica al centro nord con nuvolosità irregolare e qualche rovescio.
Sull’Umbria, nelle prossime ore, avremo cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sui settori centro occidentali, ancora molte nubi in Appennino con possibili isolati piovaschi. Dal pomeriggio poi assisteremo ad un aumento delle nubi a partire dall’Umbria sud occidentale dove nel tardo pomeriggio potremo avere qualche locale pioggia. Temperature in aumento ma ancora tramontana vivace. Tra la serata odierna e la prossima notte il cielo diverrà molto nuvoloso o coperto su tutta l’Umbria e locali piogge si potranno avere anche in altre zone della regione. Domani giovedì 1° ottobre, al mattino, le piogge tenderanno ad intensificarsi sui settori sud occidentali dove temporaneamente potranno assumere carattere temporalesco. Nel pomeriggio ancora molte nubi e piogge sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, migliora in serata. Temperature minime in aumento, massime in lieve calo, venti deboli o moderati sud orientali. Venerdì 2 ottobre ancora molte nubi, specie nel pomeriggio quando saranno anche più probabili locali piogge. Migliora in serata. Temperature in lieve aumento, venti deboli o moderati sud orientali. Nel fine settimana nuvoloso o molto nuvoloso con ancora qualche locale pioggia, più probabile nel pomeriggio. Temperature in aumento, venti deboli o moderati sud occidentali.
Ultima annotazione, le correnti miti ed umide sud occidentali che dal fine settimana interesseranno l’Italia probabilmente persisteranno per l’intera prima decade di ottobre e forse anche oltre, alternando schiarite ad annuvolamenti con qualche pioggia ma soprattutto temperature sopra la norma.

L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore 9.00 odierne, mostra chiaramente un cielo ancora poco nuvoloso su gran parte del centro Italia tirrenico, nuvolosità estesa lungo l’Appennino e sui settori adriatici prodotta ancora dalle fresche correnti nord orientali.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
DOMENICA 22 SETTEMBRE CONDIZIONI ATMOSFERICHE PERTURBATE, LUNEDì 23 SETTEMBRE VIVACE INSTABILITà
21/09 [ore 9.99 ]
INTENSA PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA TRA DOMENICA 22 E LUNEDì 23 SETTEMBRE. TEMPERATURE NELLA MEDIA.
19/09 [ore 9.99 ]
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011