Home | Chi Siamo | how should we prevent future mass shootings | broadband for everyone | http://www.umbriameteo.com/index.php/ethical-issue-essay/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/writing-job-application/ | labor law case group case study | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Sole e temperature in aumento fino a sabato 1° aprile poi moderata perturbazione

(del 28/03/2017)

Il nucleo di aria fredda che alimenta una piccola circolazione depressionaria che nelle ultime 36/48 ha attraversato l’Italia da nord a sud, si trova ora sopra il mar Ionio ed ancora interessa marginalmente il sud Italia con nubi e qualche locale pioggia soprattutto tra Calabria e Sicilia. Sull’Italia centro settentrionale pressione atmosferica in aumento con ritorno ad un cielo sereno un po’ ovunque. I rasserenamenti e l’afflusso di aria fredda dall’Europa nord orientale hanno determinato nelle ultime ore un generalizzato e deciso calo termino anche sull’Umbria, durante la scorsa notte dove più si è calmato il vento si è tornati sotto gli 0°C con gelate, in particolare sulle conche e sulle valli Appenniniche, temperature minime intorno a -1°C nei principali centri cittadini dell’Altotevere ma valori localmente sotto gli 0°C anche in bassa valle Umbra, perugino e ternano.
Entro le prime ore di domani mercoledì 29 marzo comunque, anche la piccola circolazione depressionaria sul mar Ionio si allontanerà ad oriente portandosi sopra la Grecia mentre l’anticiclone avanzerà da ovest sul bacino centrale del mar Mediterraneo favorendo un miglioramento atmosferico su tutto il sud Italia ed una sostanziale cessazione del flusso di aria fredda nonostante le correnti restino per ora nord orientali. Tra giovedì 30 e venerdì 31 marzo lo stesso anticiclone continuerà a muoversi lentamente da ovest verso est portando i propri massimi di pressione dai mari occidentali italiani a quelli orientali, contemporaneamente le correnti nord orientali verranno sostituite da correnti meridionali che determineranno un ulteriore rialzo termico con temperature massime anche superiori ai 25°C sul sud Italia.
Sull’Umbria quindi, avremo cielo sereno o poco nuvoloso da oggi martedì 28 marzo fino a venerdì 31 marzo con temperature in aumento, specie i valori massimi che tra giovedì 30 e venerdì 31 marzo potranno portarsi nuovamente intorno ai 24°C. Le temperature minime saliranno un po’ più lentamente tanto che ancora domani mattina mercoledì 29 marzo saranno ancora possibili isolate gelate nelle conche appenniniche. Venti deboli o temporaneamente moderati nord orientali fino a giovedì 30 marzo poi meridionali. Sabato 1° aprile un intenso vortice depressionario nord atlantico si getterà sul bacino occidentale del mar Mediterraneo, trovando però lo sbarramento dell’alta pressione tra Italia e penisola balcanica rallenterà notevolmente il proprio movimento verso oriente iniziando ad indebolirsi. Sabato 1° aprile il centro del sistema depressionario sarà sopra le isole Baleari, domenica 2 aprile si porterà sopra la Sardegna, lunedì 3 aprile sopra la Sicilia dove stazionerà almeno fino a mercoledì 5 aprile. Sabato 1° aprile piogge consistenti soprattutto sulla Sardegna, piovaschi sparsi tra il pomeriggio e la serata al centro nord, specie sui settori tirrenici, tra domenica 2 e lunedì 3 aprile molte nubi con piogge sparse un po’ su tutta l’Italia, più frequenti sulle regioni che si affacciano sul mar Tirreno e Ionio. Non saranno in generale precipitazioni significativamente abbondanti ma nubi e piogge insisteranno sull’Italia per più giorni ed il miglioramento atmosferico da martedì 4 aprile sarà lento.
Sulla nostra regione sottili stratificazioni nuvolose durante la mattinata di sabato 1° aprile, nubi in aumento con qualche piovasco tra il pomeriggio e la sera. Temperature ancora elevate, sopra le medie del periodo, con venti deboli meridionali in intensificazione. Tra domenica 2 e lunedì 3 aprile molte nubi con piogge sparse, intermittenti, attualmente però non sembra nulla di abbondante, i modelli meteorologici ipotizzano attualmente correnti sud orientali che, come abbiamo più volte sottolineato, sono le meno proficue in termini di precipitazioni per la nostra penisola, anche nei casi in cui il centro depressionario sia piuttosto a ridosso del centro Italia.
L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore 9.30, mostra un cielo completamente sereno su tutto il centro Italia.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011