Home | Chi Siamo | environmental health scienc | http://www.umbriameteo.com/index.php/personal-goal-statement/ | case study help
  blending dissertation gasoline optimization | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Intensa perturbazione in arrivo nel fine settimana, piogge, temporali ma anche un po’ di sole

(del 05/05/2017)

Come quasi sempre accade, più ci sia avvicina all’evento più i modelli stabilizzano le proiezioni sull’evoluzione atmosferica prevista, ed anche in questo caso, dopo numerose oscillazioni, iniziamo oggi a capire quale sarà la sequenza delle fasi instabili o perturbate che interesseranno l’Italia e la nostra regione tra domani sabato 6 maggio e martedì 9 maggio. In generale non sono attese precipitazioni abbondanti, se non localmente a causa di temporali che potranno risultare anche intensi, ma giunti a questo punto della primavera, prossimi alla stagione calda, anche 15/20 millimetri di pioggia ben cadenzati possono risultare molto utili, specie dopo una lunga serie di mesi con precipitazioni sotto media per non dire siccitosi.
Oggi venerdì 5 maggio, sarà una giornata caratterizzata dalla presenza preponderante del sole dalle Alpi alla Sicilia, grazie all’allontanamento ad oriente della perturbazione che ha interessato l’Italia negli ultimi giorni e ad un contemporaneo, moderato aumento della pressione atmosferica sul bacino centrale del mar Mediterraneo. Già da domani sabato 6 maggio però un nuovo impulso perturbato atlantico, proveniente da una vasta area depressionaria stazionante ad ovest dell’Europa, raggiungerà l’Italia. Tale perturbazione oltre a portare un primo peggioramento atmosferico al centro nord, nella giornata di domenica 7 maggio favorirà la formazione di un centro depressionario sopra l’Italia che subito si muoverà verso oriente. Lunedì 8 maggio il principale centro depressionario si troverà ad est dell’Italia ed andrà a far parte di una vasta area depressionaria estesa dall’Artico russo alla Grecia, sul bacino centrale del mar Mediterraneo di attiveranno correnti nord occidentali in grado di pilotare fin sull’Italia, proveniente dal mar del Nord, un più corposo nucleo di aria fredda in quota. Quest’ultimo rinvigorirà temporaneamente la circolazione depressionaria sopra l’Italia dove avremo condizioni atmosferiche instabili o perturbate da nord a sud con precipitazioni più intense ed abbondanti sul centro sud adriatico. Martedì 9 maggio sia la circolazione depressionaria che l’aria fredda in quota inizieranno a spostarsi più ad oriente favorendo un progressivo miglioramento atmosferico con residue precipitazioni soprattutto su Prealpi, settori tirrenici e sud Italia, mercoledì 10 maggio pressione atmosferica in aumento e ritorno ad un cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso su gran parte d’Italia.
Sull’Umbria oggi cielo sereno o poco nuvoloso con temperature in aumento e venti deboli occidentali, domani sabato 6 maggio sereno o poco nuvoloso al primo mattino ma nubi in rapido aumento da ovest, in tarda mattinata le prime piogge, anche a carattere di rovescio. Tra il pomeriggio e la serata molto nuvoloso con locali piogge, anche a carattere di rovescio, durante le ore notturne successive progressivo miglioramento atmosferico. Temperature in lieve o moderato calo, venti deboli meridionali. La giornata di domenica 7 maggio inizierà con cielo sereno o poco nuvoloso con qualche nebbia o banco di nubi basse al primo mattino, poi dalla tarda mattinata sviluppo di nuvolosità cumuliforme a ridosso dei rilievi montuosi con addensamenti che nel pomeriggio potranno produrre locali rovesci o temporali, migliora con schiarite e rasserenamenti tra il tardo pomeriggio e la serata. Temperature senza variazioni di rilievo, venti deboli nord occidentali. Lunedì 8 maggio invece, nubi per gran parte della giornata, più intense ed in grado di produrre piogge sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, soprattutto tra la tarda mattinata ed il pomeriggio, lento miglioramento dalla serata. Temperature in calo, specie le massime, venti deboli o localmente moderati settentrionali. Martedì nuvoloso o molto nuvoloso al mattino con residue isolate piogge, migliora con schiarite e rasserenamenti da nord nel pomeriggio. Temperature in ulteriore, lieve calo. Venti moderati nord orientali. Come anticipato, da mercoledì 10 maggio sul bacino centrale del mar Mediterraneo si affermerà l’alta pressione, un anticiclone afro mediterraneo che, confermiamo, potrebbe dar luogo alla prima seria ondata di caldo della stagione con temperature massime oltre i 28°C anche in Umbria.

La grafica qui in alto mostra la circolazione atmosferica al suolo ed in quota attualmente prevista sul bacino centrale del mar Mediterraneo nel pomeriggio di lunedì 8 maggio 2017.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/02/2020
 
NEWS
 
IL VORTICE POLARE CONTINUA A “GIRARE A MILLE” CON NESSUNA POSSIBILITA’ DI IRRUZIONI FREDDE SULL’ITALIA
17/02 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
14/02 [ore 9.99 ]
ALTRA SETTIMANA CARATTERIZZATA DA CORRENTI OCCIDENTALI, NUBI E SOLE, SCARSE PIOGGE E TEMPERATURE SOPRA MEDIA
10/02 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011