Home | Chi Siamo | WEBCAM Alpi e Dolomiti | WEBCAM Appennino | WEBCAM Umbria
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Piogge in arrivo, anche abbondanti, neve in Appennino. Da domenica 5 novembre inizio fase perturbata

(del 03/11/2017)

Cambio di circolazione in vista, finalmente sembra che le grandi aree depressionarie nord atlantiche inizino a pilotare intensi impulsi perturbati fin nel cuore del mar Mediterraneo. Ogni impulso, oltre a formare prima ed alimentare poi una vivace area di bassa pressione sopra l’Italia, sarà seguito da aria fredda artico nord atlantica che causerà un significativo e prolungato calo termico con prime nevicate abbondanti sulle Alpi e più consistenti di quanto avuto finora in Appennino.
Attualmente sul bacino centro occidentale del mar Mediterraneo è presente una circolazione anticiclonica, in queste ore insidiata dal transito di una perturbazione sull’Europa centrale con conseguente attivazione di correnti umide sud occidentali sull’Italia dove abbiamo nubi e qualche precipitazioni sulle regioni tirreniche. Domani sabato 4 novembre, mentre al centro sud si ristabilirà temporaneamente una circolazione anticiclonica con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, sul nord Italia arriverà un primo impulso perturbato nord atlantico legato ad una più ampia area depressionario centrata sulla Scandinavia. In realtà la perturbazione in arrivo sull’Italia non è altro che la risultante dell’unione tra un sistema depressionario proveniente dalla Spagna ed un fronte freddo proveniente dall’Inghilterra, quest’ultimo rafforzerà notevolmente il primo. Durante la serata di sabato 4 novembre nubi e piogge interesseranno le regioni nord occidentali e la Lombardia, nubi in aumento sul resto del centro nord.
Durante la giornata di domenica 5 novembre poi, assisteremo alla formazione ed all’approfondimento di un centro depressionario sul mar Ligure con conseguente estensione del peggioramento atmosferico, con nubi e precipitazioni a tratti intense, prima a tutto il nord Italia ed alla Toscana, nel pomeriggio sul resto delle regioni centrali ed in serata anche sulla Campania. Lunedì il centro depressionario stazionerà tra l’alto mar Tirreno ed il medio mar Adriatico, l’aria fredda inizierà ad affluire al nord e sulle regioni tirreniche. In mattinata nubi e precipitazioni a tratti intense si estenderanno a tutte le regioni meridionali mentre si attenueranno al centro nord, nel pomeriggio migliora al nord ovest e Lombardia mentre peggiorerà al centro con una nuova intensificazione di nubi e precipitazioni. La neve cadrà sulle Alpi a quote medio basse, anche abbondante sopra i 1500 metri di quota, in Appennino cadrà neve tra il pomeriggio e le ore notturne successive, fin sui 1200/1400 metri di quota sui settori centrali. Temperature in generale calo. Martedì 7 novembre tendenza ad un primo parziale miglioramento, schiarite anche ampie al nord e centro tirrenico con nubi e precipitazioni che tenderanno a concentrarsi sul medio Adriatico ed al sud, quota neve in rialzo. Mercoledì 8 novembre miglioramento atmosferico più generalizzato ma sarà probabilmente temporaneo.
Sull’Umbria schiarite dal pomeriggio odierno, cielo sereno o poco nuvoloso domani sabato 4 novembre mentre domenica 5 novembre nubi in progressivo aumento con piogge tra il pomeriggio e la serata, anche a carattere di rovescio o temporale. Lunedì 6 novembre parziale miglioramento in mattinata, nuovo aumento delle nubi e delle precipitazioni dal pomeriggio, dalla serata la neve in Appennino potrebbe scendere sui 1200 metri di quota, localmente anche più in basso, intorno ai 1000 metri. Temperature in deciso calo. Venti deboli o moderati meridionali. Martedì 7 novembre molte nubi con piogge sparse soprattutto nel pomeriggio, migliora dalal tarda serata, quota neve in rialzo di almeno 300/400 metri. Mercoledì 8 novembre ulteriore miglioramento con scarsa nuvolosità e basso rischio precipitazioni, temperature in lieve aumento.
Tra giovedì 9 e venerdì 10 novembre probabile nuova perturbazione in arrivo sull’Italia con ancora cospicue precipitazioni, temperature in linea con le medie del periodo.
La grafica qui sopra mostra la circolazione atmosferica al suolo e in quota prevista, attualmente, sull’Europa e sul mar Mediterraneo per le ore pomeridiane di domenica 22 ottobre.
La grafica qui sopra mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate) attualmente prevista sull’Italia per la serata di domenica 5 novembre.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
30/10/2017
 
NEWS
 
ANTICICLONE, NEBBIE E BANCHI DI NUBI MEDIO BASSE FINO A SABATO 25 NOVEMBRE POI PERTURBAZIONI IN SERIE
21/11 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
19/11 [ore 9.99 ]
CORRENTI FREDDE NEL FINE SETTIMANA POI ANTICICLONE FINO AL 25 NOVEMBRE CON SOLE, QUALCHE GELATA E NEBBIE
17/11 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011