Home | Chi Siamo | WEBCAM Alpi e Dolomiti | WEBCAM Appennino | WEBCAM Umbria
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Peggioramento atmosferico in corso, domani neve fin sui 600/700 m di quota, qualche fiocco anche piu’ in basso

(del 12/11/2017)

Nelle ultime 24/36 ore l’anticiclone atlantico si è ritirato in aperto oceano per poi espandersi verso nord mentre un vasto vortice depressionario centrato sulla Lapponia ed in estensione verso sud sta pilotando un corposo fronte freddo artico nord atlantico fin nel cuore del mar Mediterraneo. Attualmente tale fronte freddo è posizionato sopra le Alpi dove sta producendo nubi e precipitazioni, nevose fino a quote basse sui versanti settentrionali. Il resto d’Italia è interessato da un flusso di correnti umide sud occidentali prefrontali che producono nubi e qualche pioggia sulle regioni tirreniche, specie quelle centro settentrionali. Sull’Umbria nel pomeriggio, proprio in virtù di tali correnti umide sud occidentali prefrontali, abbiamo avuto le prime piogge, generalmente deboli, le zone con maggiori accumuli sono l’Altotevere e l’eugubino gualdese dove sono caduti finora tra i 2 ed i 3 millimetri di pioggia..
Durante la prima nottata il fronte freddo attraverserà le regioni padane per raggiungere l’Umbria tra le ore 3 e le ore 6 della prossima notte causando un’intensificazione della nuvolosità e delle piogge, da nord a sud, che potranno assumere carattere di rovescio con possibili isolati temporali. Al seguito del fronte freddo le correnti diverranno da sud occidentali a settentrionali ed affluirà aria fredda con progressivo calo delle temperature e della quota delle nevicate. Contemporaneamente, grazie all’afflusso di aria fredda, si approfondirà, a livello del mare, un centro di bassa pressione sopra la pianura Padana che nella giornata di lunedì 13 novembre scenderà lungo la penisola fino all’Abruzzo, durante le primissime ore di martedì 14 novembre devierà verso occidente portandosi sul medio mar Tirreno per poi continuare a scendere verso sud e raggiungere la Sicilia nelle primissime ore di mercoledì 15 novembre. L’afflusso di aria fredda raggiungerà il culmine quindi tra il pomeriggio di lunedì 13 e la prima mattina di martedì 14 novembre con correnti da nord/nord est sul medio alto mar Adriatico, poi però quando il centro di bassa pressione scarterà verso ovest le correnti sul medio alto adriatico ruoteranno fino a provenire da est/sud est praticamente “strozzando” l’afflusso di aria fredda che dall’alto mar Adriatico si getterà sull’alto mar Tirreno riscaldandosi. Il centro depressionario stazionerà sul canale di Sicilia per gran parte della giornata di mercoledì 15 novembre alimentando un flusso di correnti orientali sull’Italia con nubi e precipitazioni sul centro adriatico ed al sud mentre al nord e centro tirrenico tornerà il sole, poi nella giornata di giovedì 16 novembre si allontanerà sul mar Libico.
Per quanto riguarda la nostra regione, dopo le prime piogge odierne, è atteso il passaggio del fronte freddo durante la prossima notte, come abbiamo detto tra le 2 e le 6 di lunedì 13 novembre, con nuvolosità in intensificazione, piogge sparse e rovesci anche temporaleschi. Il calo delle temperature porterà la neve fin sui 100 metri di quota nel nord dell’Umbria, 1400 metri di quota nel sud dell’Umbria. Domattina, lunedì 13 novembre, nubi e precipitazioni si attenueranno con qualche pioggia ancora sul nord della regione, sul sud est e lungo l’Appennino dove nevicherà fin sugli 800 – 1000 metri di quota. Nel pomeriggio nuvoloso o molto nuvoloso con addensamenti e locali rovesci possibili un po’ su tutta l’Umbria, quota neve pressoché stazionaria. Tra il tardo pomeriggio e la serata è poi attesa un’intensificazione della nuvolosità e delle precipitazioni da nord su tutta l’Umbria, sarà anche la fase più fredda con quota neve che potrà scendere fin sui 600/700 metri di quota nel nord della regione, 800/900 metri nel sud con qualche fiocco anche più in basso soprattutto nelle conche appenniniche. Tendenza a lento miglioramento a partire dalla tarda mattinata di martedì 14 novembre con precipitazioni che si concentreranno in Appennino con quota neve in lieve ma costante aumento. In generale sull’Umbria centro occidentali, tranne qualche locale situazione dovuta a possibili rovesci più intensi, non cadranno più di 5/10 millimetri di pioggia, lungo l’Appennino invece si potranno anche superare i 20 mm, in pieno appennino anche i 60 mm. Attenzione ai forti venti di tramontana soprattutto nella giornata di martedì 14 novembre.
Ulteriori aggiornamenti sulle nostre pagine Facebook e Twitter.
L’immagine satellitare qui di seguito, riferita alle ore 21.45,il fronte freddo in azione sopra il nord Italia, in discesa verso sud ed atteso la prossima notte anche sull’Umbria.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
30/10/2017
 
NEWS
 
ANTICICLONE, NEBBIE E BANCHI DI NUBI MEDIO BASSE FINO A SABATO 25 NOVEMBRE POI PERTURBAZIONI IN SERIE
21/11 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
19/11 [ore 9.99 ]
CORRENTI FREDDE NEL FINE SETTIMANA POI ANTICICLONE FINO AL 25 NOVEMBRE CON SOLE, QUALCHE GELATA E NEBBIE
17/11 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011