Home | Chi Siamo | WEBCAM Alpi e Dolomiti | WEBCAM Appennino | WEBCAM Umbria
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Prossimi giorni con molte nubi ma poca pioggia, perturbazione piu' intensa nel fine settimana

(del 10/04/2018)

Nessuna sostanziale novità per quanto riguarda la circolazione atmosferica sui settori euro atlantico mediterranei dove si rileva ancora la presenza di una circolazione anticiclonica a latitudini settentrionali, attualmente tra Islanda e Scandinavia, con sistemi depressionari nord atlantici costretti a percorrere traiettorie più meridionali e quindi perturbazioni che entrano in area mediterranea senza troppe difficoltà..
In queste ore i settori euro mediterranei centro occidentali sono in gran parte interessati da un’ampia area depressionaria nord atlantica centrata nei pressi dell’Inghilterra mentre sui settori euro mediterranei orientali un flusso di correnti più calde meridionali alimenta un promontorio anticiclonico afro mediterraneo. Per quanto riguarda invece l’Italia la situazione vede la presenza di correnti sud occidentali, più fresche ed instabili sul nord Italia, specie sulle regioni nord occidentali, più calde e con presenza di sole sulle regioni meridionali, specie i settori ionici e la Puglia in generale. Le regioni centrali si trovano a metà strada quindi si alternano fasi nuvolose ma poco piovose con possibilità anche di qualche schiarita a fasi con nubi più intense e piogge sparse, anche a carattere di rovescio. Una prima intensa perturbazione ha interessato il centro nord Italia nella giornata di ieri lunedì 9 aprile, attualmente è in corso un parziale miglioramento con ancora molte nubi al centro nord ma instabilità atmosferica più significativa al nord mentre al centro qualche schiarita alternata da addensamenti ma scarse precipitazioni. Si andrà avanti così fino al pomeriggio di domani mercoledì 11 aprile poi, con il centro di bassa pressione in posizionamento tra golfo di Biscaglia e Pirenei, quindi più vicino all’Italia, transiterà una seconda perturbazione con nubi e precipitazioni in intensificazione prima al nord poi, nella notte tra mercoledì 11 e giovedì 12 aprile, anche al centro. Durante la mattinata di giovedì 12 aprile poi è+ atteso un parziale miglioramento atmosferico su tutto il centro nord, veloce, debole peggioramento atmosferico su parte del sud, in particolare su Campania e Puglia centro settentrionale. Tra il pomeriggio/sera di giovedì 12 e la giornata di venerdì 13 aprile ancora molte nubi e piogge sparse al nord, più frequenti ed intense al nord ovest, molte nubi anche al centro ma scarse precipitazioni, poco nuvoloso o nuvoloso al sud. Temperature che, più o meno prossime alle medie del periodo, saliranno o scenderanno di una manciata di gradi in relazione alla presenza o meno di schiarite o fasi piovose anche perché le correnti resteranno pressoché costanti..
Sull’Umbria nuvoloso o molto nuvoloso fino alla mattinata di domani mercoledì 11 aprile poi nuvolosità in aumento ma in generale scarse precipitazioni, al massimo qualche isolata, breve pioggia. Nubi e precipitazioni più consistenti sono attese tra la serata di domani e la prima mattinata di giovedì 12 aprile, nel corso della mattinata ed ancor più nel pomeriggio ampie schiarite seguite da locali rasserenamenti. La giornata di venerdì 13 aprile si aprirà invece con cielo nuvoloso o molto nuvoloso, qualche schiarita durante le ore centrali del giorno, nubi di nuovo in aumento tra il tardo pomeriggio e la serata ma scarse precipitazioni, venti meridionali e temperature in aumento.
Tra sabato 14 e domenica 15 aprile poi, il centro depressionario posizionato nei prossimi giorni sopra i Pirenei, si muoverà verso ovest raggiungendo prima la Sardegna, poi il centro Italia, fino a raggiungere i Balcani, durante questo transito porterà molte nubi e frequenti precipitazioni su gran parte d’Italia, stavolta probabilmente abbondanti anche al sud, specie i settori tirrenici.
Per quanto riguarda la nostra regione dipenderà molto dalla tempistiche, ossia da quanto velocemente il centro depressionario, tra venerdì sera e domenica risalirà verso est/nord est, nella migliore delle ipotesi potremmo avere un sabato abbastanza mite e soleggiato, nella peggiore piogge anche nella giornata di sabato ma dovremo attendere ulteriori dati per definire questi significativi dettagli, mentre la domenica sembra quasi sicuramente compromessa, con nubi e piogge sparse.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sull’Italia per le ore notturne tra sabato14 e domenica 15 aprile, l’ipotesi più pessimista con centro depressionario già sopra le regioni centrali italiane.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/03/2018
 
NEWS
 
ULTIME NUBI POI SOLE E TEMPERATURE IN AUMENTO FINO AL 26 APRILE, ATTESI VALORI ANCHE SUPERIORI AI 25°C
18/04 [ore 9.99 ]
PRIMA PARTE DELLA PROSSIMA SETTIMANA CON ROVESCI E TEMPORALI SOPRATTUTTO POMERIDIANI POI SOLE E CLIMA MITE
14/04 [ore 9.99 ]
PROSSIMI GIORNI CON MOLTE NUBI MA POCA PIOGGIA, PERTURBAZIONE PIU' INTENSA NEL FINE SETTIMANA
10/04 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011