Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/comprehensive-sustainability-strategy/ | annotated bibliography apa ehow | languagwrite research papers for money
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Prossime 36 ore con molte nubi ma scarse piogge. Da giovedì 18 ottobre temporaneo miglioramento

(del 16/10/2018)

Nell’ultimo nostro aggiornamento sulle nostre pagine social (Facebook e Twitter), avevamo parlato di evoluzione atmosferica non del tutto chiara ed esposta a possibili “sorprese” o comunque possibili più decisi peggioramenti atmosferici anche sull’Umbria. Questo perché l’Italia sta per essere interessata da due circolazioni depressionarie contemporaneamente che, anche se mantenendosi ad una certa distanza dalla nostra penisola, saranno in grado di alimentare una certa instabilità atmosferica che colpirà in maniera più decisa alcune regioni e poco o nulla altre. Diciamo subito che l’Umbria non sarà tra le regioni maggiormente colpite fondamentalmente perché resteremo perfettamente a metà strada ed anche le correnti prevalenti, provenienti dai quadranti orientali o temporaneamente meridionali, non saranno delle più favorevoli, però qualche pioggia qua e la nelle prossime 36/48 ore è da mettere in conto.
Attualmente la pressione atmosferica sull’Italia è in temporaneo, moderato calo, come abbiamo detto in precedenza a causa dell’azione congiunta di una blanda circolazione depressionaria, presente soprattutto in quota, stazionante sopra la Germania orientale e di una più ampia circolazione depressionaria in azione poco ad ovest dell’Italia, alimentata da aria fresca nord atlantica. La prima piloterà verso l’Italia correnti debolmente instabili nord orientali, la seconda più umide ed instabili sud orientali. Nelle prossime ore quindi, assisteremo ad un generale aumento delle nubi e delle precipitazioni al centro nord, in particolare su Toscana, Appennino settentrionale, Emilia, basso Piemonte e Liguria, investite più direttamente dalle correnti umide ed instabili meridionali, migliora sul sud peninsulare, ancora nubi con qualche locale pioggia sulle isole maggiori. Da mercoledì 17 ottobre il nucleo di aria fresca in quota stazionante sulla Germania orientale si allontanerà verso nord est mentre la circolazione depressionario centrata sul bacino occidentale del mar Mediterraneo si muoverà verso sud ovest, raggiungendo lo stretto di Gibilterra nella giornata di giovedì 18 ottobre. Assisteremo quindi ad un progressivo aumento della pressione atmosferica a partire dalle regioni adriatiche con conseguente miglioramento atmosferico che sulla penisola italiana si realizzerà completamente nella seconda parte della giornata di giovedì 18 ottobre quando avremo nubi e residua, debole instabilità atmosferica solo su Alpi occidentali, Sardegna e Sicilia. Venerdì 19 ottobre qualche residua pioggia solo sulla Sicilia, prevalentemente sereno o poco nuvoloso sul resto d’Italia. Temperature in lieve calo nelle prossime ore, in lieve aumento da metà settimana. Venti deboli o moderati provenienti in prevalenza dai quadranti sud orientali.
Sull’Umbria molte nubi nelle prossime 36/48 ore con qualche locale pioggia, anche a carattere di rovescio, inizialmente più probabili sull’Umbria occidentale poi lungo l’Appennino. Giovedì 18 ottobre progressivo miglioramento con nubi che progressivamente saranno sostituite dal sole con ampi rasserenamenti tra il pomeriggio e la serata. Venerdì 19 ottobre ancora sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata. Temperature minime in lieve aumento e massime in calo nelle prossime ore, poi da giovedì 18 ottobre minime in calo e massime in aumento. Venti deboli o moderati inizialmente sud orientali poi nord orientali..
Nel fine settimana la pressione atmosferica sull’Italia probabilmente tornerà a calare, stavolta per un più corposo impulso di aria fredda proveniente dal nord Europa che domenica 21 ottobre probabilmente raggiungerà la penisola Balcanica per poi muoversi verso l’Italia. Ciò potrebbe comportare un nuovo peggioramento atmosferico anche sull’Umbria con qualche pioggia ma soprattutto un più deciso calo delle temperature soprattutto nei primissimi giorni della prossima settimana. Ulteriori dettagli nei prossimi aggiornamenti.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica in quota ( circa 5700 m slm), attualmente prevista sull’Italia per il primo pomeriggio di domenica 21 ottobre.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
03/11/2018
 
NEWS
 
CORRENTI FREDDE SETTENTRIONALI UN PO’ PIU’ DURATURE E POSSIBILITA’ PER FIOCCHI DI NEVE FINO A QUOTE BASSE
11/12 [ore 9.99 ]
TEMPERATURE IN CALO MODERATO, SECONDA META’ DELLA SETTIMANA ANCORA CORRENTI ATLANTICHE, MOLTE NUBI E PIOGGE
10/12 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CORRENTI OCCIDENTALI, ALTERNANZA DI SOLE E NUBI, DA LUNEDì CORRENTI SETTENTRIONALI MA POCO FREDDO
07/12 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011