Home | Chi Siamo | creating interactive display | http://www.umbriameteo.com/index.php/race-gender-and-crime/ | my time management
  http://www.umbriameteo.com/index.php/research-paper-on-anthropology/ | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Torna la pioggia, localmente anche un po’ piu' abbondante di quanto inizialmente previsto, temperature miti

(del 29/11/2018)

Dopo una relativamente lunga fase meteorologica caratterizzata per l’Umbria ed un po’ per tutta l’Italia, da piogge frequenti e localmente abbondanti con anche delle nevicate sulle Alpi ed in maniera meno abbondante in Appennino, oggi è tornato quasi ovunque il sole, dalle Alpi alla Sicilia il cielo si presenta sereno o poco nuvoloso al nord e regioni tirreniche, ancora qualche annuvolamento sul centro sud adriatico. Le temperature sono basse ma non molto, grazie a vivaci venti freddi di tramontana che, comunque, almeno per l’Umbria, hanno limitato un ulteriore calo termico notturno dovuto al fenomeno dell’inversione termica. Stamattina registrate temperature minime in gran parte comprese tra gli 0°C ed i +5°C, si è scesi sotto zero solo in circoscritte conche più riparate dal vento.
Il cielo sereno o poco nuvoloso odierno è dovuto sia all’allontanamento ad oriente del sistema depressionario transitato sull’Italia durante la prima metà della settimana che ad una temporanea affermazione di una circolazione anticiclonica sull’intero bacino centrale del mar Mediterraneo, favorita dalla congiunzione tra l’alta pressione stazionante sull’Europa nord orientale e quella presente sul nord africa tra Tunisia e Marocco. Questa situazione però è destinata a durare poco, già nella giornata di domani venerdì 30 novembre una nuova perturbazione nord atlantica arriverà sull’Italia proveniente dalla Francia. Questa perturbazione, di intensità debole/moderata, produrrà nubi e piogge inizialmente al nord ovest e centro tirrenico poi, nella giornata di sabato 1° dicembre, su tutto il centro sud Italia ed in particolare sulla Sardegna e la Sicilia, mentre migliorerà al nord. Domenica 2 dicembre dopo un breve, parziale miglioramento atmosferico, la coda di una seconda perturbazione, in transito sull’Europa centrale, porterà ancora nubi e qualche pioggia al centro nord mentre migliorerà al sud. Temperature in aumento.
Sull’Umbria sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata odierna ma già dalle prossime ore notturne assisteremo ad un aumento della nuvolosità, inizialmente poco consistente. La giornata di domani venerdì 30 novembre inizierà con estesi banchi di nubi che progressivamente s’intensificheranno fino a produrre, nel pomeriggio, le prime locali, deboli/moderate piogge, più probabili sull’Umbria occidentale e meridionale. Tra la serata e le ore notturne successive piogge in intensificazione ed estensione a tutta la regione, localmente anche a carattere di rovescio. Sabato 1° dicembre invece, al primo mattino ancora molte nubi con residue, locali piogge, specie sull’Umbria orientale e meridionale poi progressivo miglioramento con schiarite in avanzamento da ovest che, nel pomeriggio soprattutto, potrebbero garantire anche qualche raggio di sole. In serata cielo sereno o poco nuvoloso. Venti inizialmente deboli meridionali poi deboli o moderati nord orientali, temperature minime in aumento e massime in lieve calo. La giornata di domenica 2 dicembre inizierà con sole e nebbie, poi nuvolosità di nuovo in aumento da ovest dalla tarda mattinata. Nel pomeriggio da nuvoloso a molto nuvoloso, in serata molto nuvoloso o coperto con piogge sparse di debole o localmente moderata intensità. Temperature minime in moderato calo, massime stazionarie od in lieve aumento. Venti deboli meridionali.
Per gran parte della prossima settimana poi, la grande circolazione depressionaria nord atlantica si affermerà sull’intera Europa centro settentrionale dove porterà molte nubi e frequenti piogge. L’Italia sarà invece investita da un flusso di correnti miti ed umide sud occidentali legate proprio alla circolazione depressionaria presente sopra il centro nord Europa. Queste correnti oltre a portare a fasi alterne nubi e qualche precipitazione su Alpi e Prealpi, impatteranno perpendicolarmente contro l’Appennino, soprattutto centro settentrionale, favorendo, come spesso accade, la formazione di nubi medio basse anche in banchi estesi ed in grado di portare sulle regioni tirreniche, specie nelle aree più a ridosso dei rilievi montuosi, pioviggini e piovaschi. Quindi, in generale, anche sulla nostra regione, specie sui settori centro settentrionali, avremo un clima mite ed umido, con poco sole, molte nubi e qualche debole pioggia, probabilmente fino a venerdì 7 dicembre.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e quella in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei centro occidentali per il primo pomeriggio di giovedì 6 dicembre.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
03/11/2018
 
NEWS
 
PRIME IMBIANCATE COLLINARI DELLA STAGIONE. MIGLIORAMENTO CON TEMPERATURE IN SALITA NELLE PROSSIME ORE
13/12 [ore 9.99 ]
CORRENTI FREDDE SETTENTRIONALI UN PO’ PIU’ DURATURE E POSSIBILITA’ PER FIOCCHI DI NEVE FINO A QUOTE BASSE
11/12 [ore 9.99 ]
TEMPERATURE IN CALO MODERATO, SECONDA META’ DELLA SETTIMANA ANCORA CORRENTI ATLANTICHE, MOLTE NUBI E PIOGGE
10/12 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011