Home | Chi Siamo | the pros and cons of immigration policy reform | practice of clinical psych worksheet | http://www.umbriameteo.com/index.php/drug-policy-reform-in-america/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/personal-statement-cardiothoracic-surgery/ | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Oggi tanto sole, domani giovedi’ 6 dicembre nubi e piogge, nel fine settimana variabile con isolate piogge

(del 05/12/2018)

Nell’ultima settimana ben tre veloci perturbazioni atlantiche hanno raggiunto l’Italia, guidate da un flusso di correnti occidentali legate ad una vasta circolazione depressionaria che ha interessato praticamente tutta l’Europa. Nella giornata di ieri martedì 5 dicembre poi, le correnti instabili occidentali hanno iniziato ad alzarsi di latitudine permettendo ad un blando promontorio anticiclonico afro mediterraneo di portarsi sopra l’Italia. Questa alta pressione ancora nelle prossime ore garantirà condizioni atmosferiche stabili con cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso e qualche nebbia al mattino nelle valli. Giovedì 6 dicembre il promontorio anticiclonico si sposterà più ad oriente ed una nuova veloce, debole perturbazione atlantica transiterà sull’Italia portando ancora molte nubi con locali piogge, più frequenti su Triveneto, Sicilia e soprattutto regioni centrali, precipitazioni scarse od assenti sul resto d’Italia. Temporaneo rialzo della pressione atmosferica sul bacino centrale del mar Mediterraneo con miglioramento atmosferico nella giornata di venerdì 7 dicembre con residua nuvolosità soprattutto su Triveneto, settori padani e centro tirrenico. Nel fine settimana poi, nuovo peggioramento atmosferico sull’Italia prodotto da un fronte freddo artico in discesa sul bacino centro occidentale del mar Mediterraneo. Il fronte sarà preceduto da correnti umide e debolmente instabili sud occidentali che qua e la, soprattutto sui settori tirrenici, produrranno nuvolosità, anche intensa ed in grado di scaricare qualche breve pioggia.
Sull’Umbria sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata odierna con temperature miti e scarsa ventilazione, domani giovedì 6 dicembre invece nubi in deciso aumento fin dal mattino con piogge frequenti, anche a carattere di rovescio dalla tarda mattinata ma soprattutto nel pomeriggio. In serata cessazione delle piogge e tendenza a progressivo miglioramento atmosferico. Temperature minime in lieve aumento, massime in calo. Venerdì 7 dicembre poche nubi al mattino con qualche nebbia, poi dissolvimento delle nebbie e nuvolosità in moderato aumento, nel pomeriggio cielo nuvoloso con qualche locale, temporaneo addensamento ma rischio precipitazioni praticamente nullo. Temperature in aumento, specie le massime. Sabato 8 dicembre molte nubi al mattino con possibili locali piovaschi o pioviggini, poi nubi in calo con un po’ di sole nel pomeriggio. Temperature stazionarie od in lieve calo, venti deboli settentrionali od occidentali. Domenica 9 dicembre giornata simile a quella di sabato 8 dicembre con nubi e qualche debole pioggia soprattutto al mattino e schiarite nel pomeriggio, venti sud occidentali in intensificazione, moderati o forti durante le ore centrali del giorno.
Tra la serata di domenica 9 e le prime ore di lunedì 10 dicembre l’aria fredda artica che segue il fronte freddo raggiungerà il bacino centrale del mar Mediterraneo, si formerà un centro depressionario tra il nord Italia e l’Adriatico, che però si muoverà rapidamente verso sud est posizionandosi già sopra la Grecia nel primo pomeriggio di lunedì 10 dicembre. L’Italia sarà quindi investita da correnti fredde nord orientali che produrranno nubi e precipitazioni sulle regioni adriatiche, lungo l’Appennino centro meridionale ed al sud, specie tra il pomeriggio di lunedì 10 e la prima mattinata di martedì 11 dicembre. In questa fase la neve in Appennino potrà scendere fin sui 600/800 metri di quota, specie su Marche ed Abruzzo. Ci fermiamo qui anche perché dopo il miglioramento atmosferico atteso nel pomeriggio di martedì 11 dicembre, sull’Italia centro settentrionale potrebbe transitare un piccolo impulso perturbato del quale, però, con i dati attuali, non è possibile stimarne gli effetti, soprattutto sulle regioni centrali.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e quella in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei centro occidentali per il primo pomeriggio di lunedì 10 dicembre.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
03/11/2018
 
NEWS
 
PRIME IMBIANCATE COLLINARI DELLA STAGIONE. MIGLIORAMENTO CON TEMPERATURE IN SALITA NELLE PROSSIME ORE
13/12 [ore 9.99 ]
CORRENTI FREDDE SETTENTRIONALI UN PO’ PIU’ DURATURE E POSSIBILITA’ PER FIOCCHI DI NEVE FINO A QUOTE BASSE
11/12 [ore 9.99 ]
TEMPERATURE IN CALO MODERATO, SECONDA META’ DELLA SETTIMANA ANCORA CORRENTI ATLANTICHE, MOLTE NUBI E PIOGGE
10/12 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011