Home | Chi Siamo | research proposal for phd in pharmacology | adhd medications stimulant vs non stimulant | water level infrastructure
  professional interview and response | mba essays for sale | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Buone notizie in ottica primaverile ma soprattutto per quanto riguarda il ritorno della pioggia

(del 25/02/2019)

Il nostro è un portale di informazione meteorologica a 360°, quindi sia previsioni delle condizioni atmosferiche ma anche didattica per cercare di educare spiegando ai più ed in maniera più semplice possibile la complessità di questa scienza e le infinite variabili che la condizionano. Avrete notato che noi non utilizziamo mai espressioni come “bel tempo” o “brutto tempo”, in primis perché è una questione abbastanza soggettiva, chi ci segue sui social nota chiaramente followers ai quali andrebbe bene neve e temperture fredde per tutto l’inverno, altri invece temperature miti e sole per tutto l’inverno, e lo stesso potremmo dire per le altre stagione. A nostro parere ogni stagione dovrebbe seguire il più possibile, tra alti e bassi, la climatologia canonica, quindi il caldo d’estate, il freddo d’inverno ed anche la pioggia quando serve, specie dolo lunghi periodi siccitosi, la pioggia come la neve d’inverno ed in primavera servono per avere acqua durante le stagioni più calde e più siccitose, tutto qui. Questa premessa per far capire che se in questi giorni dovessimo far trapelare un po’ di contentezza per l’arrivo di una o più perturbazioni lo consideriamo normale dopo un inverno sostanzialmente siccitoso per gran parte dell’Umbria.
Stamattina i modelli meteorologici lasciano intendere che quanto ipotizzato nei giorni scorsi possa verificarsi, ossia un lento ritorno alla “normalità” ad inizio marzo, per lento intendiamo la possibilità di avere due od anche tre perturbazioni nord atlantiche sull’Italia durante la prima decade del prossimo mese con delle piogge relativamente diffuse anche se non abbondanti, almeno secondo le proiezioni attuali. Scendendo più sullo specific, dopo il transito nella giornata odierna di un ultimo nucleo di aria fredda sul sud Italia dove avremo precipitazioni sparse e qualche nevicata fino a quote molto basse, l’anticiclone tornerà padrone del bacino centro occidentale del mar mediterraneo garantendo condizioni atmosferiche stabili, clima asciutto e soleggiato fino a giovedì 28 febbraio, quindi fino alal fine del mese, confermando quindi le anticipazioni dei giorni scorsi. Successivamente, tra la serata di venerdì 1° marzo e la giornata di sabato 2 marzo una prima perturbazione nord atlantica potrebbe riportare delle piogge sparse sul centro nord Italia, nulla di particolare tanto che qualche zona potrebbe comunque restare ancora all’asciutto, però qualcosa si muove con l’anticiclone che non apparirà più quel muro invalicabile come nelle ultime settimane. Domenica 3 marzo migliorerà, con residua nuvolaglia ma nessuna precipitazione, temperature più o meno nelle medie del periodo, lunedì 4 marzo ancora una giornata sostanzialmente stabile con prevalenza di sole e temperature nella media. Tra martedì 5 e mercoledì 6 marzo invece sull’Italia potrebbe sopraggiungere una seconda ed un po’ più intense perturbazione nord atlantica seguita da una terza intorno a sabato 9 e domenica 10 marzo, il tutto acompagnato sempre da temperature prossime alle medie del periodo. Non ci resta quindi che attendere conferme per poi parlare in maniera più specifica degli effetti diretti che avranno queste perturbazioni nord atlantiche sul territrorio umbro
Sull’Umbria, tornando al più breve termine, nelle prossime 36/48 ore avremo un cielo spesso attraversato da sottili stratificazioni nuvolose trasportate da correnti relativamente fredde nord orientali. Ancora oggi avremo temperature basse e tramontana vivace, con raffiche soprattutto in Appennino, mentre domani martedì 26 febbraio assisteremo ad un ulteriore calo della tramontana ed un contemporaneo, sensibile aumento delle temperature. Mercoledì 27 ed ancor più giovedì 28 febbraio saranno due giornate da inizio primavera, con molto sole e temperature miti, massime prossime ai 15°C con tramontana debole o localmente moderata. Venerdì 1° marzo ancora prevalenza di sole e clima mite, in attesa degli effetti del passaggio, sabato 2 marzo, della prima debole perturbazione nord atlantica sull’Italia
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei per il primissime ore di sabato 2 marzo 2019.
Hai già visto il nostro progetto di crowdfunding per la nuova webcam di Castelluccio di Norcia? scopri di più qui: INFO INIZIATIVA .

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
22/07/2019
 
NEWS
 
FASE CALDA MENO INTENSA DELLE PRECEDENTI POI INSTABILITà ATMOSFERICA IN CRESCITA, IL CLIMA ESTIVO CONTINUA.
17/08 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
15/08 [ore 9.99 ]
NELLE PROSSIME 48 ORE QUALCHE ROVESCIO E CALO TERMICO. FERRAGOSTO SOLEGGIATO CON TEMPERATURE GRADEVOLI.
13/08 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011