Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/what-was-the-root-cause-the-civil-war/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/who-painted-the-lion/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/market-entry-report/
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Molte nubi e piogge sparse fino a domenica 14 aprile poi torna il sole

(del 11/04/2019)

Come avevamo anticipato nei giorni scorsi il consolidamento di un vasto e robusto anticiclone sopra l’Europa centro settentrionale obbliga gl’impulsi perturbati nord atlantici a deviare la propria normale traiettoria ovest-est verso sud con la conseguente affermazione di una “canale” depressionario sui settori euro mediterranei. L’Italia in questo caso è investita direttamente dai centri depressionari che si susseguono, in movimento dal mar Mediterraneo occidentale verso la Grecia. Non sono comunque perturbazioni particolarmente intense e per quanto riguarda il territorio italiano solo localmente, spesso per motivi orografici e/o per formazione di circoscritti nuclei temporaleschi, portano precipitazioni abbondanti. Le temperature si mantengono su valori in linea o poco inferiori alle medie del periodo grazie all’afflusso di aria più fresca spesso nord atlantica.
Scendendo più sullo specifico, sull’evoluzione barica attuale che riguarda l’Italia e la nostra regione, osserviamo come nelle ultime 24 ore si sia formato un nuovo centro depressionario nei pressi della Corsica e che questo si stia lentamente muovendo verso sud est interessando con nubi e piogge gran parte d’Italia. Ci sono però delle novità, riguardanti la traiettoria seguita, rispetto a quanto detto nel nostro precedente articolo, comunque già anticipate nella giornata di ieri mercoledì 10 aprile sulle nostre pagine social. In poche parole il centro depressionario a livello del mare sta seguendo una traiettoria più occidentale, o meglio un po’ più a sud ovest di quanto inizialmente previsto, poche decine di chilometri bastano a cambiare il flusso di correnti che interesserà un po’ tutto il centro nord Italia compresa la nostra regione e quindi gli effetti, in termini di precipitazioni sul territorio. Le correnti, su gran aprte del centro nord ma in particoalre su Toscana, Umbria e Marche, anzichè inizialmente meridionali e poi da domani venerdì 12 aprile orientali, risulteranno prima sud orientali (notoriamente scarsamente piovose per l’Umbria), poi orientali e già da oggi giovedì 11 aprile nord orientali, seppur deboli. Tali correnti restranno tali fino a sabato 13 aprile, anzi su Toscana, Umbria e Marche i venti nord orientali s’intensificheranno venerdì 12 aprile quando il centro depressionario dal basso mar Tirreno si sposterà verso Albania e Grecia.
Sull’Umbria avremo molte nubi, in pratica fino a sabato 13 aprile avremo cielo spesso molto nuvoloso o coperto ma le precipitazioni non saranno molto frequenti ma a carattere sparso, oggi sarà possibile qualche locale rovescio temporalesco sull’Umbria occidentale e domani venerdì 12 aprile sull’Umbria meridionale, piogge un po’ più frequenti in appennino per effetto stau ma per il resto piogge o piovaschi sparsi e che lasceranno spazio a pause anche di molte ore. Va da se quindi che i 20-40 mm medi previsti ad inizio settimana devono essere ridotti di almeno la metà, se non qualcosa in più. Sabato 13 aprile a parte qualche locale pioggia in Appennino non avremo che brevi ed isolati piovaschi. Temperature lievemente inferiori alle medie del periodo, venti deboli o moderati di tramontana.
Sabato 13 aprile mentre assisteremo allo spostamento del minimo depressionario principale tra Albania e Grecia, un minimo depressionario secondario si approfondirà tra Corsica e mar Ligure per la discesa sulle regioni alpine di aria fredda proveniente dall’Europa nord orientale. E’ quindi atteso un temporaneo, parziale miglioramento sulle regioni centrali e Sardegna, ancora molte nubi e piogge sparse al sud, progressivo peggioramento atmosferico al nord ovest. Domenica 14 aprile centro depressionario tra Corsica e Toscana molte nubi e piogge sparse su gran parte d’Italia, più frequenti al nord ovest, Lombardia ed Emilia.
Sull’Umbria, attualmente, è atteso un passaggio piovoso tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio di domenica 14 aprile poi migliora.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e in quota (fasce colorate), attualmente previste sui settori euro atlantico mediterranei per il pomeriggio odierno giovedì 11 aprile e per quello di domenica 14 aprile, da notare le correnti sull’Umbria notevolmente differenti.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
DOMENICA 22 SETTEMBRE CONDIZIONI ATMOSFERICHE PERTURBATE, LUNEDì 23 SETTEMBRE VIVACE INSTABILITà
21/09 [ore 9.99 ]
INTENSA PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA TRA DOMENICA 22 E LUNEDì 23 SETTEMBRE. TEMPERATURE NELLA MEDIA.
19/09 [ore 9.99 ]
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011