Home | Chi Siamo | food safety essay | how to write an essay | hoffman and the uncanny
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Oggi la giornata più calda, domani venerdì 28 giugno nubi e possibili isolate piogge, fine settimana sole e calo termico

(del 27/06/2019)

Nella giornata di ieri mercoledì 26 giugno l’ondata di caldo eccezionale per l’Europa occidentale è già riuscita a ritoccare alcuni record di temperature sia mensili che assoluti soprattutto in Francia dove si sono superati i 40°C, molto caldo comunque su tutta l’Europa centro occidentale ed per oggi è atteso il clou del caldo. In Italia le regioni con valori di temperatura più elevati sono quelle settentrionali, Sardegna e Toscana, più “fresco” invece al sud ed in particolare sulla Puglia interessata più direttamente da correnti nord orientali provenienti dai Balcani. Per quanto riguarda l’Umbria invece, nella giornata di ieri mercoledì 26 giugno sono stati registrati valori anche superiori a 38°C nella conca ternana, caldo amplificato da correnti di caduta dai monti Sibillini con effetto foehn che ha riscaldato ulteriormente l’aria, per il resto si segnalano 34°C a Foligno, 33°C a Perugia S.Egidio e 32°C a Città di Castello, di notte poi i valori scendono sensibilmente grazie ad un’aria non molto umida tant’è che stamattina registriamo una temperatura minima di 15,5°C a Città di Castello, 19°C a Perugia S.Egidio, 21°C a Foligno e 22°C a Terni.
Come abbiamo anticipato ad inizio articolo, oggi giovedì 27 giugno sarà la giornata più calda per i settori euro mediterranei centro occidentali, almeno per quanto riguarda, in generale, le temperature massime raggiunte. Infatti il flusso di aria calda algerina ed il promontorio anticiclonico afro mediterraneo ad esso associato produrranno la massima spinta supportato dall’affondo del sistema depressionario presente al largo delle coste atlantiche della Spagna, poi da domani venerdì 28 giugno ed ancor più nel fine settimana assisteremo ad una decisa ripresa della circolazione depressionaria nord atlantica alle medie e soprattutto alte latitudini che da un lato riassorbirà l’affondo depressionario atlantico davanti alla Spagna e dall’altro costringerà la “cresta” anticiclonica sull’Europa centro occidentale ad abbassarsi fino a coricarsi tra Spagna orientale e regioni adriatiche, interessando quindi ancora direttamente l’Italia ma non più con caratteristiche calde di un anticiclone afro mediterraneo sub tropicale. Durante questa rotazione dell’asse dell’anticiclone e quindi questo suo coricarsi verso l’Italia, assisteremo ad una iniziale, temporanea intensificazione delle correnti nord orientali sull’Italia con infiltrazioni di aria più fresca in quota che alimenteranno una debolissima instabilità atmosferica soprattutto sui settori tirrenici del sud Italia e forse del Lazio fino ai confini con l’Umbria meridionale, questo soprattutto nella giornata di domani venerdì 28 giugno.
Sull’Umbria gran sole oggi giovedì 27 giugno con temperature massime comprese tra i 34°C dei centri urbani appenninici fino ai 40°C possibili a Terni, domani venerdì 28 giugno farà un po’ più caldo al mattino per la probabile presenza di nuvolaglia ma le temperature massime potranno calare leggermente, soprattutto nelle aree interessate dalla formazione, nel pomeriggio, di nubi cumuliformi, ci riferiamo in particolare al sud della nostra regione, lungo il confine con reatino e viterbese dove saranno possibili isolati rovesci anche temporaleschi, migliora poi in serata. Sabato 29 e domenica 30 giugno ancora cielo sereno o poco nuvoloso con temperature in calo, probabilmente torneremo su valori massimi compresi tra 31°C e 36°C. Venti deboli o moderati ancora nord orientali.
Lunedì 1° e martedì 2 luglio ancora anticiclone su gran parte d’Italia con cielo sereno o poco nuvoloso soprattutto a sud del po’ dove farà caldo ma non su livelli eccezionali, in Umbria le temperature massime potranno aumentare di 1°C o 2°C rispetto a domenica 30 giugno. Il nord Italia invece inizierà ad essere interessato da correnti occidentali atlantiche più instabili, sono attese quindi piogge e temporali sparsi, anche forti, temperature in calo. Da mercoledì 3 ma probabilmente soprattutto da giovedì 4 luglio queste correnti instabili occidentali inizieranno a sfiorare anche il centro Italia dove assisteremo ad un lieve aumento dell’instabilità atmosferica con qualche locale temporale, soprattutto a ridosso dell’Appennino, e temperature in calo.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e quella in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei per il primo pomeriggio di lunedì 1° luglio 2019.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
SEGUI UMBRIAMETEO ANCHE SU FACEBOOK E TWITTER, NOTIZIE E SEGNALAZIONI IN TEMPO REALE
13/09 [ore 9.99 ]
L’ITALIA SOTTO L’ANTICICLONE PER ALMENO 10 GIORNI, CLIMA ESTIVO, SOLE E TEMPERATURE ANCHE SOPRA 30 GRADI
11/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011