Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/field-experience-pan-and-reflection/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/in-cold-blood-and-serial-podcasts/ | resume for entry into ku masters program
  the blair witch project | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Domenica 22 settembre condizioni atmosferiche perturbate, lunedì 23 settembre vivace instabilità

(del 21/09/2019)

Stamattina con l’attenuazione dei venti di tramontana iniziata ieri sera ed il cielo sereno, le temperature sono riuscite a calare di molti gradi tant’è che stamattina sono state registrate temperature minime di 5°C a Città di Castelle, Gualdo Tadino e Nocera Umbra ma anche 6°C/7°C nel perugino e Trasimeno, valori diffusamente intorno agli 8°C/9°C nel resto della regione. Oggi comunque il sole ed i venti che da orientali tenderanno a divenire meridionali, deboli, favoriranno una rapida risalita delle temperature con valori massimi che spesso supereranno i 24°C/25°C. I venti meridionali però annunceranno l’arrivo di un’intensa perturbazione sull’Italia, più o meno nei termini descritti nei precedenti articoli, con l’Umbria probabilmente tra le regioni più colpite dopo Liguria e Toscana.
L’anticiclone euro atlantico che sta garantendo condizioni atmosferiche stabili e cielo sereno o poco nuvoloso anche sull’Italia, nelle prossime ore si sposterà sopra l’Europa centro orientale mentre sull’Europa occidentale avanzerà una vasta saccatura depressionaria nord atlantica. Sull’Italia, come sottolineato in precedenza, inizialmente avremo ancora sole e poche nubi ma dal pomeriggio/serata odierno correnti miti sud occidentali in quota determineranno un aumento della nuvolosità ad iniziare dalle regioni più occidentali. Domenica 22 settembre il sistema depressionario nord atlantico, posizionando il proprio centro poco ad ovest della Sardegna, causerà un deciso peggioramento atmosferico sull’Italia fin dal primissimo mattino, ad iniziare dalle regioni settentrionali, dove avremo molte nubi e frequenti piogge, spesso a carattere di rovescio o temporale, più intense sui settori tirrenici e prealpini. Lunedì 23 settembre minimo depressionario in transito sopra l’Italia centro settentrionale con deciso peggioramento atmosferico anche sulle regioni meridionali tirreniche, dalla tarda mattinata ed ancor più dal pomeriggio migliora da ovest al centro nord con le prime schiarite significative. Martedì 24 settembre allontanamento da oriente della perturbazioni con temporaneo, lieve rialzo pressorio sul bacino centrale del mar Mediterraneo, ciò garantirà cielo sereno o poco nuvoloso su tutta l’Italia. Temperature in aumento nelle prossime ore, in calo le massime domenica 22 settembre. Venti deboli o moderati orientali oggi in attenuazione, da domani domenica 22 settembre meridionali in intensificazione.
Sull’Umbria cielo sereno o poco nuvoloso durante la mattinata odierna, nel pomeriggio velature in avanzamento da ovest, poi nubi in ulteriore aumento da ovest in serata con possibili locai piovaschi durante le prossime ore notturne. Temperature minime in calo e massime in aumento. Domani domenica 22 settembre cielo molto nuvoloso o coperto fin dal primo mattino con precipitazioni frequenti, diffuse che a fasi alterne interesseranno tutta la nostra regione, spesso a carattere di rovescio o temporale, in taluni casi potranno essere intense ed abbondanti, anche oltre 70 mm tra pioggia e possibili grandinate. Temperature minime in aumento e massime in calo, venti deboli o moderati meridionali. Per ora c’è ancora molta discordanza tra i modelli a scala locale su quali delle aree della nostra regione, in specifico, verranno più colpite, sicuramente alcune di quelle occidentali con intensi nuclei temporaleschi in risalita dalle coste toscane, ma su questi dettagli torneremo con degli aggiornamenti sulle nostre pagine social. Dalla tarda serata di domani domenica 22 settembre poi le precipitazioni si attenueranno, o meglio diverranno un po’ meno frequenti e diffuse, l’instabilità atmosferica comunque, con rovesci sparsi e locali temporali, persisterà per gran parte della giornata di lunedì 23 settembre, miglioramento più consistente con prime significative schiarite solo dal tardo pomeriggio. Martedì 24 settembre prevalenza di sole, scarso rischio precipitazioni e temperature in aumento.
Possibile nuova debole/moderata perturbazione tra mercoledì 25 e giovedì 26 settembre.
La grafica dell’immagine satellitare qui sotto, riferita alle ore 10.00 odierne, mostra come l’Italia in queste ore sia ancora protetta dall’anticiclone presente sull’Europa centro orientale ma da ovest avanza, maestosa, l’intensa perturbazione nord atlantica con fronte caldo (linea rossa), subito seguito da un’area ad elevata instabilità che sta producendo molti ed intensi temporali sul bacino occidentale del mar Mediterraneo (simbolo giallo del temporale) mentre ancora più dietro il fronte freddo, ora sulla Spagna occidentale, che transiterà sull’Italia lunedì 2 al seguito di un nuovo centro depressionario che domani si formerà poco ad ovest della Sardegna.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
DEBOLE PERTURBAZIONE MARTEDì 15 OTTOBRE POI ANCORA PREVALENZA DI SOLE MA CON TEMPERATURE UN PO’ PIU' BASSE
14/10 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON CALDO E NUVOLAGLIA, PROBABILE PERTURBAZIONE TRA MARTEDI’ 15 E MERCOLEDI’ 16 OTTOBRE
10/10 [ore 9.99 ]
SETTIMANA CHE INIZIA CON NUBI E TEMPERATURE IN CALO MA POI PREVARRA' IL SOLE CON TEMPERATURE SOPRA MEDIA
07/10 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011