Home | Chi Siamo | persuasive book review speech | homeland security policy | article reading - toxicology
  the statement of interest - art and public health | health care professional ethics issues | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Fine settimana con caldo e nuvolaglia, probabile perturbazione tra martedi’ 15 e mercoledi’ 16 ottobre

(del 10/10/2019)

Dopo un primo tentativo di espansione sul bacino centrale del mar Mediterraneo, l’anticiclone atlantico tende temporaneamente a ritirarsi verso ovest permettendo il transito, sulle regioni alpine, di un nuovo impulso perturbato nord atlantico. Tale perturbazione, oltre ad un calo pressorio, nelle ultime ore ha portato nubi e piogge sparse soprattutto su Alpi, Prealpi, Levante Ligure ed alta Toscana, nelle prossime ore poi è atteso un aumento delle nubi e qualche isolata, breve pioggia anche sul resto del centro nord e sui settori ionici. Domani venerdì 11 ottobre allontanamento definitivo ad oriente della perturbazione e più decisa espansione dell’anticiclone atlantico sul bacino centrale del mar Mediterraneo con condizioni atmosferiche stabili e cielo sereno o poco nuvoloso praticamente su tutta l’Italia, qualche nube pomeridiana in più solo sui versanti ionici dei rilievi montuosi calabri e siculi ma senza precipitazioni significative. Durante il prossimo fine settimana consolidamento della circolazione anticiclonica sopra il bacino centrale del mar Mediterraneo che garantirà condizioni atmosferiche stabili sull’Italia, sostanzialmente soleggiato al centro sud, qualche passaggio nuvoloso al nord per la presenza di correnti umide sud occidentali ma senza precipitazioni significative. Temperature in temporaneo, lieve calo, specie nei valori massimi, nelle prossime ore poi in aumento. Venti deboli temporaneamente deboli nord orientali venerdì 11 ottobre poi sud occidentali.
Sull’Umbria oggi cielo nuvoloso o molto nuvoloso al mattino e nel primo pomeriggio con locali addensamenti e possibili isolati piovaschi o brevi rovesci, in seguito, nel corso del pomeriggio, progressivo miglioramento con cessazione delle precipitazioni, nubi in calo e rasserenamenti in avanzamento da nord ovest. Temperature minime in aumento, massime in lieve calo, venti deboli occidentali tendenti a divenire settentrionali. Domani venerdì 11 ottobre cielo sereno o poco nuvoloso con temperature minime in calo e massime in aumento, venti deboli nord orientali, sabato 12 ottobre ancora sereno o poco nuvoloso con nuvolaglia poco consistente in aumento dal pomeriggio, temperature in lieve aumento, venti deboli sud occidentali. Domenica 13 ottobre poco nuvoloso per il transito di nuvolaglia poco consistente, specie al mattino, temperature senza variazioni di rilievo, venti deboli sud occidentali.
I primi segnali di cambiamento dovrebbero iniziare ad essere evidenti intorno a lunedì 14 ottobre quando un vasto e ben organizzato sistema depressionario nord atlantico porterà il proprio centro a ridosso delle coste occidentali della Francia interessando con molte nubi e frequenti precipitazioni la penisola Iberica, la Francia e le isole Britanniche, sull’Italia correnti miti ed umide meridionali inizieranno a produrre nubi un po’ più consistente con qualche locale pioggia su Sardegna, Liguria ed Alpi occidentali. Martedì 15 ottobre il centro depressionario si sposterà sopra l’Inghilterra meridionale ma allo stesso tempo piloterà una prima perturbazione atlantica fin sull’Italia con nubi e piogge che interesseranno il nord, la Sardegna ed il centro tirrenico. La perturbazione faticherà ad avanzare verso est per la resistenza dell’anticiclone, oramai posizionato con i propri massimi pressori sopra i settori euro mediterranei orientali, comunque sia tra martedì 15 e mercoledì 16 ottobre qualche pioggia dovremmo averla anche sull’Umbria, con conseguente moderato calo termico.
Durante la seconda parte della prossima settimana dovremmo poi assistere ad un generale miglioramento con ritorno ad una prevalenza di sole e temperature poco superiori alle medie del periodo, prossima perturbazione, probabilmente atlantica, attesa non prima di domenica 20 ottobre.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro mediterranei per il primo pomeriggio di lunedì 14 ottobre.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
31/10/2019
 
NEWS
 
TRE PERTURBAZIONI IN VELOCE TRANSITO NEI PROSSIMI CINQUE GIORNI, DUE FREDDE ED UNA PIù CALDA, POSSIBILI SORPRESE
09/12 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON CORRENTI UMIDE SUD OCCIDENTALI, ALTERNANZA TRA SOLE, NEBBIE, NUBI MA SENZA PRECIPITAZIONI
05/12 [ore 9.99 ]
SETTIMANA CHE INIZIA CON PIOGGE FREQUENTI POI PROSEGUE CON ALTERNANZA TRA SOLE E NUBI MA SCARSE PIOGGE
02/12 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011