Home | Chi Siamo | prove hamlet is man of action | consumer behaviour - hallmark cards | mistakes fraud and voluntary consent
  decision - making based on business intelligence | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Scirocco e rialzo termico da domenica 20 ottobre, piogge scarse od assenti fino almeno al 23 ottobre

(del 17/10/2019)

L’anticiclone stabilitosi tra bacino del mar Mediterraneo ed Europa centrale durante la prima parte della seconda decade di ottobre sta rivelandosi più resistente del previsto all’attacco delle grandi aree depressionarie nord atlantiche. In pratica ha rafforzato una linea di difesa proprio in corrispondenza della dorsale Appenninica e del mar Adriatico tant’è che l’intensa perturbazione nord atlantica giunta sull’Italia tra martedì 15 e mercoledì 16 ottobre è stata rapidamente smantellata. E’ riuscita a portare piogge abbondanti solo al nord ovest, addirittura sul Ponente Ligure a carattere alluvionale, poi però nel breve spazio tra mar Tirreno ed Appennino sempre meno fino ad esaurirsi prima di toccare il mar Adriatico, in termini tecnici una vera e propria “frontolisi”. Nei prossimi giorni, almeno fino a metà della prossima settimana, sarà ancora l’anticiclone il protagonista, o meglio assisteremo ad un vero e proprio braccio di ferro tra una vasta ed intensa circolazione depressionaria avanzante dall’Europa occidentale e l’anticiclone che resiste sull’Europa orientale, mentre i settori euro mediterranei centrali saranno un po’ il terreno di confronto con l’Italia meteorologicamente divisa in due.
Sul bacino centrale del mar Mediterraneo la pressione atmosferica sta nuovamente salendo ed il nuovo rafforzamento della circolazione anticiclonica sopra l’Italia nelle prossime ore garantirà cielo sereno o poco nuvoloso soprattutto al centro sud e Triveneto con nebbie nei fondovalle di notte ed al mattino, al nord ovest transito di nuvolaglia prodotta da correnti umide meridionali che in serata potranno produrre anche qualche locale pioggia sulle Alpi occidentali. Tra venerdì 18 e sabato 19 ottobre ancora circolazione anticiclonica sul bacino centrale del mar Mediterraneo con cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni centro meridionali italiane. Il nord Italia invece, verrà progressivamente interessato da correnti miti, umide ed instabili meridionali, legate ad un vasto sistema depressionario di origine atlantica posizionato sopra l’Europa occidentale, che produrranno molte nubi con piogge in aumento sulle Alpi, nuvolosità irregolare sui settori padani, pianura veneta ed Emilia Romagna ma senza pioggia. Domenica 20 ottobre il vasto sistema depressionario di origine atlantica presente sopra l’Europa occidentale avanzerà lentamente verso oriente interessando ancor più direttamente le regioni nord occidentali italiane con piogge anche abbondanti, nubi in aumento al centro con qualche locale pioggia sulla Toscana, ancora sereno o poco nuvoloso al sud. Lunedì 21 ottobre qualche locale, debole, breve pioggia potrà interessare anche Umbria, Marche e Lazio. Temperature in aumento soprattutto da domenica 20 ottobre quando assisteremo ancora ad una intensificazione dei venti meridionali di scirocco.
Sull’Umbria oggi e domani venerdì 18 ottobre cielo sereno o poco nuvoloso con nebbie al mattino nelle valli, temperature stazionari e ventilazione sud occidentale scarsa, sabato 19 ottobre qualche nube in più ma senza precipitazioni, domenica 20 ottobre nuvolaglia prevalentemente stratificata che limiterà un po’ il sole ma temperature in aumento grazie ai venti di scirocco in intensificazione. Lunedì 21 ottobre molte nubi e qualche locale, breve pioggia tra mattino e primo pomeriggio, poi migliora, temperature ancora sopra media, venti meridionali in attenuazione.
Sulla base delle attuali proiezioni dei principali modelli meteorologici, lunedì 21 ottobre il sistema di bassa pressione presente sopra l’Europa occidentale tenderà prima ad isolarsi dalla grande circolazione depressionaria nord atlantica, indebolendosi sopra la Spagna, poi a spostarsi sopra l’Algeria martedì 22 ottobre ed infine, mercoledì 23 ottobre si rafforzerà sensibilmente risalendo verso nord ed approfondendo un nuovo minimo di pressione tra Valencia e le isole Baleari. Tra giovedì 24 e venerdì 25 ottobre la bassa pressione, di nuovo in indebolimento, avanzerà verso l’Italia, probabilmente avremo piogge soprattutto al nord, Toscana ed in maniera minore al centro, il sistema depressionario però potrebbe dissolversi sopra il mar Tirreno entro domenica 27 ottobre.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro mediterranei per la mattinata di mercoledì 23 ottobre 2019.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
31/10/2019
 
NEWS
 
IN ARRIVO LA FASE PIU' PIOVOSA DI QUESTO NOVEMBRE, QUATTRO GIORNI DI PIOGGE, A TRATTI INTENSE CON QUALCHE PAUSA.
14/11 [ore 9.99 ]
SETTIMANA ANCORA ALL’INSEGNA DELLE PERTURBAZIONI MA C’è SPAZIO ANCHE PER QUALCHE SCHIARITA.
11/11 [ore 9.99 ]
ANCORA TANTA PIOGGIA NEI PROSSIMI GIORNI E NEL FINE SETTIMANA ANCHE NEVE IN APPENNINO
07/11 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011