Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/sir-gawain-and-the-green-knight/ | how to write critical thinking paper | http://www.umbriameteo.com/index.php/true-education-axes-paragraph-rough-draft/
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Perturbazioni in sequenza fino a meta' novembre, venti in intensificazione, calo termico da mercoledi' 6 novembre

(del 04/11/2019)

Durante l’ultimo fine settimana sull’Italia sono transitati i primi due impulsi perturbati di una lunga serie che probabilmente interesserà l’Italia almeno fino a metà novembre portando anche sull’Umbria precipitazioni abbondanti, probabilmente, secondo le ultime proiezioni a lungo termine dei modelli meteorologici, l’intero mese chiuderà sopra media un po’ ovunque per quanto riguarda le precipitazioni. Nei primi tre giorni del mese appena iniziato, tenendo conto di medie mensili che per novembre vanno dagli 85 ai 100 mm, sono caduti già 45/50 mm a Perugia e Città di Castello, 35/40 mm a Terni, 30/35 mm a Foligno ma anche 60 mm a Spoleto, 40 mm a Gualdo Tadino, 30/35 mm sul Trasimeno, da domani martedì 5 a venerdì 15 novembre sono attesi altri 5 impulsi perturbati più o meno intensi.
Ciò è dovuto al fatto che attualmente i principali anticicloni che normalmente interessato i settori euro atlantico mediterranei stazionano lontano dall’Italia, uno in aperto oceano Atlantico ad ovest del Portogallo e l’altro tra Russia e Turchia, al contempo i settori mediterranei centro occidentali e gran parte dell’Europa sono invece interessati da una vasta ed intensa area depressionaria di origine nord atlantica con centro principale attualmente posizionato sopra l’Inghilterra. Quest’area depressionaria tende e tenderà a rinnovarsi nella stessa posizione ogni qualvolta inizierà ad indebolirsi e/o a spostarsi poco più ad est, grazie ad una corrente a getto in uscita dal Nord America mediamente ondulata e particolarmente stazionaria. Naturalmente, con questo schema barico, gl’impulsi perturbati atlantici pilotati da questa circolazione depressionaria riescono a raggiungere agevolmente l’Italia accompagnati da intense ed instabili correnti prevalentemente sud occidentali con conseguente intensi peggioramenti atmosferici che coinvolgono un po’ tutte le regioni italiane. Le perturbazioni, quando sono accompagnate da correnti sud occidentali, scaricano precipitazioni abbondanti in particolare su Alpi e Prealpi centro orientali e settori tirrenici, mentre nelle fasi in cui le correnti risultano più meridionali, generalmente quando si formano centri depressionari nei pressi della Sardegna, le precipitazioni più abbondanti colpiscono il nord ovest.
Tornando all’evoluzione atmosferica sul più breve periodo, dopo il transito di due impulsi perturbati durante l’ultimo fine settimana, nelle prossime ore è atteso un generale, temporaneo miglioramento atmosferico con residue precipitazioni, soprattutto al mattino, su Alpi orientali e settori ionici. Martedì 5 novembre un nuovo impulso perturbato nord atlantico raggiungerà l’Italia seguito da aria più fresca, ciò causerà la formazione di un minimo depressionario secondario sopra le regioni settentrionali italiane ed un peggioramento atmosferico che tra martedì 5 e mercoledì 6 novembre porterà ancora molte nubi e frequenti piogge prima al centro nord poi anche al sud, temperature in calo. Ancora un temporaneo miglioramento atmosferico giovedì 7 novembre, nuova intensa perturbazione nord atlantica in transito sull’Italia tra venerdì 8 e sabato 9 novembre con ulteriore calo termico, migliora domenica 10 novembre.
Sull’Umbria avremo un po’ di sole oggi lunedì 4 ed anche giovedì 7 novembre, per il resto nubi e piogge, specie tra la tarda mattinata ed il pomeriggio di domani martedì 5 novembre poi ancora nel pomeriggio/sera di venerdì 8 novembre, le due fasi perturbate in generale più intense. Temperature in lieve aumento oggi lunedì 4, in moderato calo mercoledì 6 ed in ulteriore calo sabato 9 novembre quando potremo avere valori anche sotto media. Attenzione ai venti sud occidentali in intensificazione, da moderati a forti, tra il pomeriggio odierno e quello di domani martedì 5 novembre.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro mediterranei per le primissime ore di venerdì 8 novembre 2019.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
31/10/2019
 
NEWS
 
FINE SETTIMANA CON CORRENTI UMIDE SUD OCCIDENTALI, ALTERNANZA TRA SOLE, NEBBIE, NUBI MA SENZA PRECIPITAZIONI
05/12 [ore 9.99 ]
SETTIMANA CHE INIZIA CON PIOGGE FREQUENTI POI PROSEGUE CON ALTERNANZA TRA SOLE E NUBI MA SCARSE PIOGGE
02/12 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA MIGLIORE DI QUANTO FINORA IPOTIZZATO, CALO TERMICO MA IL FREDDO ANCORA LONTANO DALL’UMBRIA.
28/11 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011