Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/mn-554-unit/ | gender in victorian times | the cheapest essay writer tumblr
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Ancora molte nubi e qualche pioggia ma dal pomeriggio di domenica 24 novembre tornano tramontana e poi sole

(del 21/11/2019)

Negli ultimissimi giorni le piogge sull’Umbria sono diminuite sia d’intensità che soprattutto di quantità, in generale comunque, su gran parte dell’Umbria questo novembre 2019 si ricorderà come uno tra i più piovosi dell’ultimo decennio, in alcune aree è piovuto più del doppio della media mensile. Nei prossimi giorni ancora molte nubi e qualche pioggia poi però nel medio lungo termine i modelli meteorologici ipotizzano, per gran parte d’Italia, l’arrivo di una fase più asciutta e soleggiata, dovuta ad un’accelerazione del corrente a getto nord atlantica che relegherà le perturbazioni praticamente a nord delle Alpi mentre sull’area mediterranea si affermerà una circolazione anticiclonica afro mediterranea.
Attualmente sopra i settori euro mediterranei centro occidentali insiste, oramai da molti giorni se non da settimane, un’ampia circolazione depressionaria di origine nord atlantica, mentre sull’Europa orientale, con massimi di pressione sopra la Russia occidentale, è presente un’area anticiclonica. In queste ore una nuova perturbazione atlantica ha raggiunto l’Italia e sta causando un progressivo peggioramento atmosferico a partire dalle regioni tirreniche ma con precipitazioni abbondanti soprattutto sulle regioni nord occidentali dove nevica, sulle Alpi, fin sui 1200 metri di quota. Domani venerdì 22 novembre ancora correnti meridionali umide ed instabili sull’Italia, molte nubi al centro nord con precipitazioni frequenti sui settori alpini e prealpini, abbondanti al nord ovest con quota neve z, piogge sparse sulle regioni tirreniche e sul resto del nord, scarso rischio precipitazioni su centro adriatico, Sardegna ed al sud con maggiore presenza di sole sui settori ionici. Sabato 23 novembre un vero e proprio vortice depressionario nord atlantico si sposterà dalla Francia fin sulla Sardegna occidentale causando un ulteriore peggioramento atmosferico con intensificazione delle precipitazioni sulle regioni alpine centro occidentali, tirreniche centro settentrionali, Sardegna e Sicilia, quota neve in ulteriore lieve rialzo sulle Alpi, molte nubi ma scarse piogge sui settori adriatici e sul sud peninsulare. Domenica 24 novembre il vortice depressionario, trovando verso est la resistenza dell’anticiclone, si muoverà verso sud est, portando il proprio centro sulla Sicilia. Sulle regioni meridionali italiane avremo quindi condizioni atmosferiche perturbate con piogge abbondanti, precipitazioni frequenti anche su gran parte del centro, Sardegna e soprattutto nord ovest, sparse sul resto del nord Italia e Toscana, specie al mattino. Temperature senza variazioni di rilievo nelle prossime ore, in aumento da venerdì 22 novembre. Venti prevalentemente meridionali, generalmente deboli o moderati sulle zone interne, rinforzi lungo le coste.
Sull’Umbria molte nubi e qualche locale pioggia tra oggi giovedì 21 e domani venerdì 22 novembre, più probabili sui settori occidentale e meridionali della regione, poi temporaneo, parziale miglioramento atmosferico tant’è che sabato mattina 23 novembre non è da escludere qualche schiarita che farà filtrare qua e la qualche raggio di sole. Tra la tarda mattinata ed il pomeriggio nubi di nuovo in aumento da ovest con prime piogge sull’Umbria occidentale tra il tardo pomeriggio e la serata. Durante la notte successiva fino alla mattinata di domenica 24 novembre le piogge interesseranno un po’ tutta l’Umbria, non saranno ne abbondanti ne particolarmente intense. A partire dal pomeriggio di domenica 24 novembre è poi attesa la tramontana che annuncerà il miglioramento atmosferico con probabili prime schiarite sull’Umbria nord occidentale dove non si esclude il ritorno di qualche raggio di sole. Temperature in aumento nel fine settimana. Venti deboli o moderati, inizialmente meridionali, poi sud orientali, dalla serata di sabato 23 diverranno orientali poi domenica pomeriggio nord orientali con rinforzi.
Lunedì 25 novembre il centro depressionario si sarà già portato sopra la Grecia con venti moderati o forti nord orientali che riporteranno un cielo sereno o poco nuvoloso un po’ su tutto il centro nord Italia mentre al sud inizierà un miglioramento atmosferico che si completerà solo martedì 26 novembre. Nei giorni successivi probabilmente ancora circolazione anticiclonica sull’Italia ma torneranno le correnti umide occidentali che oltre alle nebbie favoriranno la formazione di banchi di nubi basse al nord e centro tirrenico.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro mediterranei per le primissime ore di lunedì 25 novembre 2019.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
31/10/2019
 
NEWS
 
TRE PERTURBAZIONI IN VELOCE TRANSITO NEI PROSSIMI CINQUE GIORNI, DUE FREDDE ED UNA PIù CALDA, POSSIBILI SORPRESE
09/12 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON CORRENTI UMIDE SUD OCCIDENTALI, ALTERNANZA TRA SOLE, NEBBIE, NUBI MA SENZA PRECIPITAZIONI
05/12 [ore 9.99 ]
SETTIMANA CHE INIZIA CON PIOGGE FREQUENTI POI PROSEGUE CON ALTERNANZA TRA SOLE E NUBI MA SCARSE PIOGGE
02/12 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011