Home | Chi Siamo | legal drinking age debate | hrm application paper | pay someone to do your homework safe
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Altra settimana caratterizzata da correnti occidentali, nubi e sole, scarse piogge e temperature sopra media

(del 10/02/2020)

Continua per l’Italia questo lungo “limbo meteorologico”, senza particolari scossoni, senza condizioni invernali particolarmente rigide, una stagione, come più volte ripetuto, caratterizzata e fortemente condizionata da un Vortice Polare che gira a mille. Anche le ultime proiezioni a lungo termine non mostrano significativi segnali di cambiamento di rotta, il Vortice Polare dopo qualche “attacco” tra fine gennaio ed inizio febbraio, che aveva fatto pensare ad un suo possibile indebolimento, è ripartito ancora più compatto di prima, con valori termici in stratosfera quasi record a dispetto di quanto anche il calendario suggerirebbe. Naturalmente questa non è una situazione che caratterizza solo il clima in Italia, anzi, la nostra penisola ne ha risentito in maniera minore rispetto al resto d’Europa od al Nord America dove hanno passato uno degl’inverni più caldi degli ultimi 50 anni.
Fatta questa premessa veniamo alla situazione attuale. L’anticiclone che durante l’ultimo fine settimana ha garantito condizioni atmosferiche stabili sull’Italia con cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso, tende a spostarsi più ad oriente, sopra i Balcani e l’est Europa. Sul bacino centrale del mar Mediterraneo, contemporaneamente, è in transito veloce, debole perturbazione, proveniente da nord ovest ed accompagnata da miti ed umide correnti sud occidentali, legata ad una vasta e profonda area depressionaria nord atlantica centrata tra Scozia e Groenlandia. Nelle prossime ore avremo pressione atmosferica in calo e molte nubi sull’Italia, soprattutto sulle regioni tirreniche dove saranno possibili anche locali, deboli piogge. Martedì 11 febbraio la perturbazione tenderà a spostarsi ad oriente, le correnti sud occidentali si attenueranno per poi divenire occidentali con nuvolosità in calo e cessazione delle precipitazioni. Mercoledì 12 febbraio pressione atmosferica in lieve aumento ma ancora correnti sud occidentali con lieve aumento delle nubi al centro sud, giovedì 13 gennaio nuova perturbazione nord atlantica in arrivo sull’Italia con nubi in ulteriore aumento e prime piogge sulle regioni tirreniche. Venerdì 14 gennaio ancora molte nubi e piogge al centro sud al mattino, poi perturbazione in spostamento ad oriente e generale miglioramento atmosferico con rasserenamenti che dal nord si estenderanno prima al centro e poi al sud. Temperature senza variazioni significative, qualche oscillazione un po’ più ampia solo nei valori minimi.
Sull’Umbria inizio giornata odierna con molte nubi e qualche piovasco poi, tra il pomeriggio e la serata odierna migliora con schiarite anche ampie. Domani martedì 11 e mercoledì 12 febbraio poco nuvoloso o nuvoloso con qualche addensamento soprattutto lungo l’Appennino e nel sud della regione ma scarso rischio precipitazioni, un po’ più di sole sull’Umbria occidentale. Giovedì 13 febbraio poche nubi e prevalenza di sole al mattino con qualche nebbia, peggiora nel pomeriggio con nubi in aumento da ovest e qualche pioggia soprattutto dalla serata. Venerdì 14 febbraio molte nubi e qualche pioggia al mattino, migliora nel pomeriggio con ampie schiarite. Temperature in aumento nelle prossime ore, specie nei valori minimi, minime in lieve calo e massime senza variazioni di rilievo mercoledì poi temperature senza variazioni di rilievo, comunque sopra media. Venti deboli o moderati provenienti in prevalenza dai quadranti sud occidentali con rinforzi sui mari occidentali ed in Appennino.
Prossimo fine settimana con probabile affermazione dell’alta pressione, correnti ancora occidentali, abbastanza umide, in grado di favorire, sulle regioni tirreniche, la formazione di nebbie durante le ore notturne e qualche nube soprattutto a ridosso dei rilievi montuosi, temperature minime in lieve calo e massime in lieve aumento. La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei per le primissime ore di venerdì 14 febbraio 2020.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/02/2020
 
NEWS
 
SERIE DI PERTURBAZIONI SULL’ITALIA, MARZO INIZIA CON PIOGGE ANCHE IN BUONE QUANTITA'
27/02 [ore 9.99 ]
FASE PIU' FREDDA ED INSTABILE IN ARRIVO. PROBABILI NEVICATE A BASSA QUOTA IN APPENNINO.
24/02 [ore 9.99 ]
SOLE DI PRIMAVERA FINO A LUNEDI’ 24 FEBBRAIO, PRIMA CON GELATE POI CON NEBBIA. DA MARTEDì 25 QUALCHE NOVITA’
20/02 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011