Home | Chi Siamo | pay someone to write your college essay | abraham lincoln civil war impact on us history | lesson 15 - labor markets and the macroeconomy
  international strategic management analysis | racial profiling and policing | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Il Vortice Polare continua a “girare a mille” con nessuna possibilita’ di irruzioni fredde sull’Italia

(del 17/02/2020)

Il rinforzo del Vortice Polare negli ultimi giorni è ben testimoniato dalle violente tempeste che continuano a susseguirsi sul centro nord Europa e soprattutto sull’oceano Nord atlantico dove in poche ore riesco ad approfondirsi vortici depressionari talmente intensi che in più occasioni si è sfiorato il record di pressione minima nell’area compresa tra Groenlandia meridionale, Islanda e Scozia. Per ultima la tempesta Dennis, con venti di uragano, spesso superiori ai 200 km/h ed una pressione atmosferica minima che ieri domenica 16 febbraio si è spinta fin sui 920 millibar, oltre 100 mb più in basso dei valori di pressione atmosferica registrati nelle stesse ore sull’Italia. Con tale differenza di pressione tra alte a basse latitudini europee abbiamo isobare talmente fitte che i venti non possono essere che così forti, tra l’altro accompagnano piogge abbondanti che stanno causando fenomeni alluvionali in molte aree dell’Inghilterra centro meridionale, in particolare sul Galles. Sull’Italia invece, come detto, circolazione sostanzialmente anticiclonica che, con correnti prevalentemente occidentali, ci regala giornate miti e soleggiate di giorno ma ancora fredde di notte grazie al cielo sereno ed all’assenza di vento.
Nei prossimi giorni cambierà poco, il centro della tempesta Dennis dal mar del Nord nei pressi della Scozia si trasferirà sulla Scandinavia indebolendosi, nel mentre riuscirà a pilotare un debole fronte freddo nord atlantico fin sull’Italia che tra martedì 18 e mercoledì 19 febbraio causerà un aumento della nuvolosità sulla nostra penisola con qualche precipitazione sparsa, temperature in moderato calo e ritorno di qualche nevicata in Appennino fin sui 1000/1500 metri di quota. Giovedì 20 febbraio, mentre la perturbazione si allontanerà ad oriente favorendo l’affermazione di un blando promontorio anticiclonico con ritorno del sole da nord a sud, sull’oceano Nord Atlantico, nei pressi dell’Islanda, si approfondirà un nuovo vortice depressionario che si comporterà più o meno come il precedente Dennis. Venerdì 21 febbraio quindi la coda di una perturbazione in transito sul centro nord Europa sfiorerà le Alpi poi, nel fine settimana sull’Italia si affermerà una circolazione anticiclonica del tutto simile a quella che ci ha regalato giornate miti e soleggiate nell’ultimo fine settimana, con più o meno gli stessi risvolti.
Sull’Umbria oggi lunedì 17 febbraio prevalenza di sole con transito di sottili stratificazioni nuvolose, temperature ancora miti, valori massimi decisamente sopra media. Domani martedì 18 febbraio nubi in aumento soprattutto sull’Umbria centro settentrionale ma senza precipitazioni significative, venti deboli o localmente moderati sud occidentali, temperature minime in aumento e massime in calo. Mercoledì 19 febbraio la giornata, per così dire, peggiore, almeno fino a metà pomeriggio, con molte nubi, qualche locale, breve pioggia e qualche locale nevicata in Appennino oltre i 1200 metri di quota. Temperature massime in ulteriore calo, venti deboli o temporaneamente moderati settentrionali. Giovedì 20 febbraio sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata con gelate al mattino, temperature minime in calo e massime in aumento, venti deboli variabili. Venerdì 21 febbraio poco nuvoloso per il transito, al massimo, di sottili stratificazioni nuvolose, temperature stazionarie od in lieve aumento. Prossimo fine settimana con sole e temperature in aumento, specie le massime con valori ancora compresi tra i 15°C ed i 20°C.
Da lunedì 24 a giovedì 27 febbraio ancora poche novità, prevalenza anticiclonica con correnti occidentali, al massimo potremo assistere al transito di una debole perturbazione martedì 25 febbraio.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei per il pomeriggio di mercoledì 19 febbraio 2020.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/03/2020
 
NEWS
 
SOLE, TRAMONTANA IN CALO E TEMPERATURE IN AUMENTO FINO A PASQUA, NUBI POMERIDIANE DA SABATO 11 APRILE
07/04 [ore 9.99 ]
SOLE FINO A PASQUA CON TEMPERATURE IN PROGRESSIVO AUMENTO, TRAMONTANA IN LENTO CALO.
02/04 [ore 9.99 ]
VELOCE FASE FREDDA CON NEVE A BASSA QUOTA SOPRATTUTTO IN APPENNINO, GELATE A METà SETTIMANA POI SOLE E RIALZO TERMICO
30/03 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011