Home | Chi Siamo | weekly reflection - various types of power | do my thesis paper | replys to papers
  compare two friends | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Serie di perturbazioni sull’Italia, marzo inizia con piogge anche in buone quantita'

(del 27/02/2020)

Il veloce impulso freddo nord atlantico giunto sull’Italia nella giornata di ieri mercoledì 26 febbraio ha favorito la formazione di un centro depressionario sui settori padani che durante la scorsa notte è rapidamente scivolato lungo le regioni adriatiche ed ora si sta allontanando verso sud est. Sull’Umbria questa perturbazione ha portato un po’ di piogge sparse ed un significativo calo termico con nevicate in Appennino fin sui 400/500 metri di quota, stamattina poi, con i rasserenamenti e l’assenza di vento, abbiamo avuto gelate estese e localmente consistenti con temperature minime scese abbondantemente sottozero.
Nelle prossime ore un’altra veloce perturbazione nord atlantica transiterà sull’Italia con iniziale nuovo aumento delle nubi al nord, dal pomeriggio/sera nubi in aumento anche al centro ed infine al sud con precipitazioni sparse soprattutto durante le ore notturne, quota neve in rialzo. Venerdì 28 febbraio pressione atmosferica in temporaneo aumento con nuovo generale, deciso miglioramento atmosferico prima al nord poi al centro sud, sabato 29 febbraio una nuova perturbazione nord atlantica di avvicinerà all’Italia con peggioramento atmosferico al nord e nubi poco consistenti in aumento al centro sud. Domenica 1° marzo molte nubi e precipitazioni sparse al centro nord, Sardegna e Campania, più frequenti sui settori tirrenici, neve oltre 1500/1700 metri di quota in Appennino, 1000 metri sulle Alpi. Lunedì 2 marzo nubi e piogge raggiungeranno anche il sud mentre al nord è atteso un temporaneo miglioramento atmosferico Tra il pomeriggio e la serata infatti, mentre la precedente perturbazione atlantica si allontanerà ad oriente, un centro depressionario nord atlantico si sposterà dalla Francia sulla Corsica per poi spostarsi sopra il centro Italia durante le ore notturne successive. Assisteremo quindi ad un nuovo generale peggioramento atmosferico con molte nubi e precipitazioni più frequenti su Triveneto e centro sud. Martedì 3 marzo il centro depressionario si sposterà sopra il sud Italia, migliora al nord ma ancora molte nubi e precipitazioni frequenti su parte del centro ed al sud. Quota neve inizialmente intorno ai 1000 metri sulle Alpi e sopra i 1400/1600 metri in Appennino, poi in calo fin sui 1000/1200 metri in Appennino tra lunedì 2 e martedì 3 marzo. Sulle regioni centrali il miglioramento atmosferico si realizzerà completamente solo mercoledì 4 marzo mentre al sud giovedì 5 marzo quando il centro depressionario dopo essersi spostato sulla Grecia si allontanerà sulla Romania.
Sull’Umbria sole per gran parte della giornata odierna, nubi e qualche pioggia tra stasera e la prima nottata seguente, quota neve in risalita oltre i 1300/1500 metri poi in lieve calo fin sui 1200/1400 metri. Entro l’alba di domani venerdì 28 febbraio migliora ovunque ad iniziare dal nord dell’Umbria, poi avremo ancora cielo sereno o poco nuvoloso fino alle prime ore di sabato 29 febbraio. Temperature in aumento oggi, in lieve aumento domani venerdì 28 febbraio, venti sud occidentali in intensificazione oggi, settentrionali in attenuazione domani venerdì 28 febbraio. Sabato 29 marzo giornata di attesa con transito di nuvolosità poco consistente e temperature in ulteriore lieve aumento, venti meridionali in intensificazione. Nubi in aumento dalla serata di sabato 29 febbraio, molte nubi con piogge frequenti ma intermittenti tra domenica 1° marzo e martedì 3 marzo, probabile temporaneo miglioramento nella mattinata di lunedì 2 marzo, più deciso miglioramento atmosferico dal pomeriggio/sera di martedì 3 marzo, poche nubi e prevalenza di sole mercoledì 4 marzo. Temperature in aumento grazie ai venti meridionali, neve domenica 1° marzo in risalita fin sopra i 1500 metri poi in lieve calo, ancora in rialzo fin sui 1600/1700 metri nel pomeriggio di lunedì 2 marzo poi in calo fin sui 1200(1400 metri nelle prime ore di martedì 3 marzo.
Dopo il miglioramento atmosferico di mercoledì 4 marzo probabile arrivo di nuova perturbazione nord atlantica sull’Italia ma su questa possibilità ci torneremo nei prossimi aggiornamenti.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro mediterranei per le primissime ore di martedì 3 marzo 2020.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/03/2020
 
NEWS
 
SOLE, TRAMONTANA IN CALO E TEMPERATURE IN AUMENTO FINO A PASQUA, NUBI POMERIDIANE DA SABATO 11 APRILE
07/04 [ore 9.99 ]
SOLE FINO A PASQUA CON TEMPERATURE IN PROGRESSIVO AUMENTO, TRAMONTANA IN LENTO CALO.
02/04 [ore 9.99 ]
VELOCE FASE FREDDA CON NEVE A BASSA QUOTA SOPRATTUTTO IN APPENNINO, GELATE A METà SETTIMANA POI SOLE E RIALZO TERMICO
30/03 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011