Home | Chi Siamo | essay rewriter tool | role of race in american foreign policy | job costing mod assignment
  http://www.umbriameteo.com/index.php/phineas-gage-paper/ | long island bahamas | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Clima caldo umido in attesa di rovesci e temporali sparsi a partire dal prossimo fine settimana

(del 13/05/2020)

L’Italia si mantiene ancora in una condizione di “limbo meteorologico” e tra tutto il territorio italiano il clima delle regioni centrali è quello che rappresenta meglio questa situazione. Le principali aree depressionarie come anche gli anticicloni continuano ad evitare di posizionarsi in pianta stabile sul bacino centrale del mar Mediterraneo, anche in queste ore infatti, abbiamo aree depressionarie di sostanza tra Spagna e Francia come anche tra Germania, Scandinavia e Russia occidentale mentre gli anticicloni stazionano in aperto Nord Atlantico tra Inghilterra ed Islanda o sul mar Mediterraneo orientale. Ciò significa che mentre sul nord Italia transita qualche perturbazione in movimento dalla Francia alla Polonia, con buone piogge, sul sud Italia è più facile trovare il sole grazie all’influenza dell’anticiclone tra Grecia ed Israele. Le regioni centrali invece sta nel mezzo, annuvolamenti con qualche breve piogge alternati a schiarite e sole, con temperature prossime alle medie del periodo.
Nelle prossime 72 ore tale situazione non vedrà cambiamenti sostanziali se non un’ulteriore estremizzazione, ossia al nord le perturbazioni porteranno piogge e temporali più intensi, mentre al sud l’anticiclone produrrà la prima intensa ondata di caldo della stagione con temperature massime anche superiori ai 35°C. Il centro Italia ancora nel mezzo, con temperature che saliranno ma anche nubi che però, risultando prevalentemente stratificate, difficilmente porteranno piogge se non piuttosto occasionali, localizzate e di breve durata. Ciò è dovuto essenzialmente alla circolazione depressionaria presente tra penisola Iberica e Francia che, ricevendo energia da un ulteriore impulso di aria fresca nord atlantica, intensificherà le correnti caldo umide meridionali sull’Italia con i risultati precedentemente descritti.
Sull’Umbria quindi, fino a venerdì 15 maggio avremo cielo biancastri, a causa del transito di sottili stratificazioni nuvolose, con temperature in aumento, probabilmente anche sopra i 30°C in alcuni casi, specie nel ternano. I venti deboli o moderati meridionali.
Durante il prossimo fine settimana poi, il sistema depressionario tra Francia meridionale e penisola Iberica, s’indebolirà ma al contempo tenderà a muoversi verso oriente portando il proprio centro in quota nei pressi delle isola Baleari. Sull’Italia la pressione atmosferica in quota inizierà a diminuire, se da un lato migliorerà parzialmente al nord dato che non transiteranno perturbazioni dirette, aumenterà l’instabilità atmosferica al centro, con qualche rovescio o temporale in più, specie durante le ore pomeridiane e più probabili a ridosso dei rilievi montuosi, nulla di nuovo invece al sud. Successivamente, tra lunedì 18 e martedì 19 maggio, il centro depressionario in quota si sposterà prima sulla Sardegna poi probabilmente sopra le regioni centrali italiane, l’ulteriore calo della pressione atmosferica in quota assieme alla notevole umidità presente nell’aria, aumenteranno la quantità di nubi e precipitazioni sull’Italia, in particolar modo al centro con rovesci e temporali che non si limiteranno più solamente alle ore pomeridiane ma probabilmente saranno possibili anche al mattino, di sera ed in qualche caso di notte. Le temperature, seppur in calo le massime a causa del minor soleggiamento, rimarranno comunque su valori elevati, sull’Umbria possibili minime tra i 13°C ed i 18°C mentre le massime tra i 25°C ed i 30°C, venti ancora meridionali. L’instabilità atmosferica sembra poi dover iniziare a calare a metà della prossima settimana ma non potremo parlare di anticiclone probabilmente fino al fine settimana del 23-24 maggio.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro mediterranei per la serata di lunedì 18 maggio 2020.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
01/06/2020
 
NEWS
 
PROSSIMA SETTIMANA TUTTA ALL’INSEGNA DEI ROVESCI E DEI TEMPORALI, ANCHE FORTI, POI FORSE TORNANO SOLE E CALDO
06/06 [ore 9.99 ]
DUE INTENSE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN ARRIVO SULL’ITALIA NEI PROSSIMI 6 GIORNI
03/06 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON MOLTE NUBI E PIOGGE MA LA GIORNATA PIU' BAGNATA SARA' QUELLA ODIERNA.
29/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011