Home | Chi Siamo | financial management and reporting | diversity proposal - project proposal | research paper part ii
  http://www.umbriameteo.com/index.php/emv-card-technology/ | company analysis international accounting | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Nuovo intenso peggioramento tra giovedì 3 e venerdì 4 marzo

(del 01/03/2005)

Sull’Italia è in arrivo una nuova perturbazione legata ad un minimo di bassa pressione che dal mar di Norvegia, in queste ore, sta puntando rapidamente verso la Francia sud-orientale. Intanto, nelle prossime ore, le temperature minime registreranno valori negativi record (per marzo) in molte zone d’Italia e d’Europa, con gelate estese e ghiaccio. Proprio la traiettoria del minimo depressionario ed il confronto tra l’aria fredda preesistente ed il moderato richiamo tiepido ed umido, dovuto alle correnti sud-occidentali che accompagnano la parte frontale della perturbazione, deciderà dove transiterà la linea di demarcazione fra la prevalenza di pioggia fino a quote montane e nevicate a quote basse. L’Umbria, anche stavolta starà proprio nel mezzo, nel “campo di battaglia”, la peggiore situazione in cui si possa trovare un previsore meteo. Nella grafica qui a fianco, proponiamo la traiettoria, secondo le nostre ultime elaborazioni modellistiche, che con maggiore probabilità compierà il minimo di bassa pressione, indicando 4 diversi momenti orari tra giovedì 3 febbraio e venerdì 4 febbraio. In tali condizioni, tra la mattinata e la serata di giovedì, molte zone dell’Umbria potrebbero vedere inizialmente nevicate fin sui fondovalle, poi, però, nella nottata tra giovedì e venerdì, al passaggio del “richiamo caldo” in quota, la neve si trasformerà in pioggia quasi ovunque e fino a quote montane, soprattutto nel sud della regione. Le uniche zone che potrebbero “resistere” all’onda calda e soprattutto ai venti sud-occidentali, potrebbero essere quelle settentrionali, Alta Valtiberina ed Alto Chiascio, con nevicate fino a fondovalle, ma le probabilità, attualmente, non sono molto elevate. Nella giornata di venerdì, poi, tornerà ad affluire, sull’Umbria, aria fredda da nord e le nevicate torneranno ad abbassarsi di quota. Aggiornamenti con conferme od eventuali modifiche all’attuale tendenza, verranno fornite nelle prossime ore attraverso nuove news.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
SETTIMANA CON MOLTE NUBI E POCHE PIOGGE, DOMANI ATTENZIONE AL VENTO FORTE. RIALZO TERMICO DA SABATO.
27/01 [ore 9.99 ]
PRIMA DEBOLE PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, PROBABILE SECONDA DEBOLE PERTURBAZIONE MARTEDI’ 28 GENNAIO
24/01 [ore 9.99 ]
SOLE FINO A VENERDI’ 24 GENNAIO POI NUOVA DEBOLE PERTURBAZIONE, TEMPERATURE IN TEMPORANEO, MODERATO AUMENTO.
21/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011