Home | Chi Siamo | my main characteristic | research methods - literature review | http://www.umbriameteo.com/index.php/problem-of-oppression/
  college narrative papers | essay block format | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Venerdì temporaneo aumento dell’instabilita’. Domenica peggioramento vero e proprio.

(del 28/09/2005)

L’attuale clima gradevole di fine settembre, fresco al primo mattino ma soleggiato e mite dalla tarda mattinata fino a sera, tenderà progressivamente a lasciare il posto a nubi e piogge. La profonda ed estesa depressione nord-atlantica presente tra Francia e Groenlandia, finora ha interessato con i suoi fronti perturbati solo marginalmente il Mediterraneo centrale. I fronti indeboliti hanno solo sfiorato le Alpi portando qualche nube e debole pioggia sulle regioni settentrionali ma nulla più. Ora, però, tutta l’estesa area depressionaria si sposterà verso sudest, verso l’Italia, con tutta l’intenzione di indirizzare i propri fronti perturbati atlantici verso la nostra penisola. Una prima perturbazione, seguita da aria fresca ed instabile, con la sua parte meno intensa (la parte più intensa finirà sull’Austria e paesi dell’ex Jugoslavia) attraverserà l’Italia da nordovest a sudest, tra domani sera e venerdì 30 settembre, portando nubi e piogge dovute ad instabilità soprattutto sulle Alpi, lungo gli Appennini e sulle regioni adriatiche. Sull’Umbria solo un po’ d’instabilità pomeridiana venerdì, maggiormente attiva sulle zone orientali della regione e lungo l’Appennino, ed un calo delle temperature. Sabato 1° ottobre e parte di domenica 2 temporaneo miglioramento, poi, da domenica sera, nuovo peggioramento a causa di una nuova perturbazione nord-atlantica che, stavolta, entrando sul Mediterraneo attraverso la Francia, darà luogo ad un’area depressionaria sui mari ad ovest dell’Italia. Nubi e piogge portate da correnti sud-occidentali interesseranno gran parte dell’Italia. Attualmente gli unici dubbi sono legati alla durata del peggioramento, la bassa pressione, infatti, si isolerà sul Mediterraneo centro-occidentale mentre l’Europa tornerà sotto l’influenza dell’alta pressione. Tale situazione potrebbe favorire lo stazionamento sulle stesse posizioni per più giorni dell’area depressionaria mediterranea, rinnovando, sull’Italia, condizioni d’instabilità a tratti perturbata, per buona parte della prossima settimana. Ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
ANCORA 48 ORE DI SOLE E CALDO POI VELOCE PERTURBAZIONE E CALO TERMICO, NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA ANCORA SOLE
16/09 [ore 9.99 ]
SEGUI UMBRIAMETEO ANCHE SU FACEBOOK E TWITTER, NOTIZIE E SEGNALAZIONI IN TEMPO REALE
13/09 [ore 9.99 ]
L’ITALIA SOTTO L’ANTICICLONE PER ALMENO 10 GIORNI, CLIMA ESTIVO, SOLE E TEMPERATURE ANCHE SOPRA 30 GRADI
11/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011