Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/sir-gawain-and-the-green-knight/ | christianity - theological notion | the ox - bow incident book review
  writing appeal statement | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Oltre 50 millimetri di pioggia in alcune zone del perugino nelle ultime 24 ore.

(del 06/11/2005)

Come annunciato la perturbazione atlantica che da ieri interessa direttamente l’Italia ha portato nubi e piogge abbondanti in molte zone d’Italia. Anche stavolta le zone più colpite dalle piogge sono risultate quelle del versante tirrenico centro-settentrionale ed il Triveneto, questo a causa delle correnti umide mediamente sud-occidentali che impattano perpendicolarmente sulle principali catene montuose disposte con asse sudest-nordovest. In alcune zone costiere o dell’immediato entroterra tirrenico si sono avute piogge molto abbondanti e qualche danno (oltre 100-120 millimetri di pioggia caduti in poco tempo sul genovese e sul grossetano), causate da temporali marittimi con tendenza a rigenerarsi sul luogo, quindi mantenendosi semistazionari (sono questi i responsabili, in alcuni casi, di alluvioni lampo). Sull’Umbria, data la lontananza dal mare, abbiamo minori rischi in questo senso durante l’autunno, anche se gli accumuli di pioggia nelle ultime 24 ore sono risultati anche considerevoli. A Perugia, ad esempio sono caduti circa 20 millimetri di pioggia ieri sera ed oltre 30 stamattina, a Città di Castello 35-40 millimetri tutti stamattina, molta pioggia anche sull’eugubino gualdese. Tra il folignate e lo spoletino circa 15-25 millimetri, mentre nella conca terzana 10-15 millimetri. Valori di pioggia più elevati, simili a quelli del perugino, sono quelli rilevati tra orvietano e Trasimeno. Nelle prossime ore il tempo andrà gradualmente migliorando, anche se saranno ancora possibili dei piovaschi e qualche intenso rovescio di pioggia. L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 15:30, mostra il lento spostamento del fronte nuvoloso verso levante (con cielo ancora coperto in Umbria), ed allo stesso tempo ancora qualche cumulonembo che si forma tra il Tirreno e l’entroterra toscano grazie all’aria fresca ed instabile in quota.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011