Home | Chi Siamo | essays about language barriers | animal and human studies | medical decision making in elderly patients
  http://www.umbriameteo.com/index.php/virtue---based-ethical-theory/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/learning-and-cognition/ | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Ancora rovesci di neve, ma la situazione migliora

(del 29/12/2005)

Sono stati numerosi, ed anche di lunga durata, i rovesci di neve che hanno interessato l'Umbria appenninica dove i corpi nuvolosi in transito da ovest ad est si addensano e danno fenomeni più intensi rispetto alle altre zone della regione. Nel corso della notte e nelle prime ore del mattino sono caduti, mediamente, altri 3-10 cm di neve lungo la fascia appenninica. La nevicata è risultata, a tratti, molto intensa in numerose zone dell'eugubino-gualdese, dove gli accumuli vanno da un minimo di 15 cm del fondovalle ai 40-50 cm delle zone di valico, mentre, in quota, gli accumuli, grazie al vento, superano i 70 cm. Accumuli leggermente inferiori e confinati a quote più elevate anche in Valnerina. Bufere intense, con venti meridionali di 30-40 km/h, sono segnalate un po' in tutta la dorsale. I numerosi problemi alla circolazione, lungo la statale 318 di Valfabbrica (nella zona di Schifanoia) e lungo la Statale Flaminia, al momento sono risolti grazie all'innalzamento delle temperature nelle ore centrali del giorno. Attualmente, il centro più freddo dell'Umbria risulta Castelluccio di Norcia con -5°C, mentre la temperatura risulta di 3-4°C lungo tutta la valle Umbra e 2°C a Perugia centro. Valori inferiori lungo la fascia appenninica con 1°C a Gubbio e 0° a Gualdo Tadino (nella foto, la periferia innevata, con in arrivo un rovescio di neve) e Norcia. Nelle prossime ore, altre nevicate, sempre meno abbondanti e più episodiche, si verificheranno ancora lungo la fascia appenninica, mentre le temperature torneranno quasi ovunque su valori inferiori allo zero già nelle prime ore del pomeriggio. Il freddo durerà ancora 48 ore, per lasciare poi il posto ad un repentino rialzo termico, dovuto ad aria più mite di origine atlantica che comincerà ad affluire sulle nostre regioni dal pomeriggio di sabato.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011