Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/freedom-of-speech-and-kansas-patrol-experiment/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/statistics-business-research-report-proposal/ | bell of the city
  personal leadership reflective paper | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Mattinata molto fredda. Galaverna e gelicidio.

(del 30/12/2005)

Nottata molto fredda in tutta la regione quella appena trascorsa e non tanto per le temperature che hanno toccato valori bassi ma non bassissimi (-3/-5°C), quanto per un fenomeno particolare, di cui abbiamo già parlato qualche giorno fa, che si è verificato in molte zone: la nebbia gelata o galaverna. Già da ieri pomeriggio, col cessare dell’ultimo rovescio di neve e con gli ampi rasserenamenti che da ovest hanno interessato la regione, le temperature sono rapidamente scese al di sotto dello zero, portando l’aria già molto umida a saturazione: dalla Valtiberina, alla piana di Gubbio, al Pian di Gualdo fino alla Valle umbra si sono formati vasti banchi di nebbia. Con nebbia e temperature sotto lo zero si verifica un fenomeno strano: le minutissime goccioline d’acqua che formano la nebbia non congelano, ma restano liquide, in uno stato particolare che si definisce “sopraffuso”. Appena, però, una gocciolina urta contro un ostacolo, immediatamente congela, formando aghi di ghiaccio di colore bianco brillante, poiché l’aria contenuta nell’acqua non fa in tempo ad essere espulsa: è il fenomeno propriamente detto della galaverna. Questa mattina, molte zone dell’Umbria si sono presentate coperte di uno spesso strato di galaverna che, in alcuni casi, ha reso difficoltosa anche la circolazione. Là dove, poi, il terreno si presentava coperto di neve, come lungo il Pian di Gualdo (nella foto), la galaverna ha praticamente rivestito di bianco anche i pochi oggetti ancora liberi dal ghiaccio: un paesaggio degno della Scandinavia o delle steppe russe. Domattina, invece, con l’arrivo di venti più tiepidi sud-occidentali assisteremo ad un ulteriore aumento delle temperature in quota (a circa 1.400 metri, saliranno rapidamente raggiungendo valori fino a 2°/3° gradi sopra lo zero entro la serata), tuttavia, le stratificazioni nuvolose, impediranno al sole di riscaldare il terreno e l’aria degli strati prossimi al suolo. Per questo, soprattutto nell’Alta Valtiberina, nella Pian di Gubbio, nel Pian di Gualdo e nel Piano di Norcia, le temperature si manterranno, almeno per la prima parte della giornata, sottozero, sarà quindi possibile (ma le probabilità sono molto basse) che si verifichi un fenomeno rarissimo in Umbria e solitamente confinato alla Val Padana emiliana o piemontese: la pioggia “congelatesi” o “gelicidio”. La neve, cadendo dalle nubi, incontra strati di aria calda (tra i 1200 ed i 2000 metri di quota) e si scioglie diventando goccia di pioggia, poi, giunta in prossimità del suolo, trova di nuovo strati di aria con valori di temperatura inferiori allo zero ma essendo questi ultimi di ridotto spessore, non riesce a ritornare in forma nevosa. Una volta giunta a terra, quindi, la goccia di pioggia congela in pochi secondi (non istantaneamente come per la galaverna), formando uno strato di ghiaccio non bianco ma quasi trasparente, perché l’aria viene espulsa: è il cosiddetto “ghiaccio vetrone” o gelicidio, pericolosissimo per la circolazione stradale e devastante per i tralicci dell’alta tensione, perché li riveste e, infine, li fa crollare per il peso. Attenzione, quindi, per chi si dovesse trovare in auto nelle prossime 36 ore soprattutto in pianura Padana, il rischio sarà ben maggiore che in Umbria.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
13/01/2020
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE NEL FINE SETTIMANA, UTILE SOPRATTUTTO PER RIPULIRE L’ARIA CON QUALCHE PIOGGIA ED UN PO’ DI VENTO
17/01 [ore 9.99 ]
TEMPORANEO CEDIMENTO DELL’ALTA PRESSIONE NEL FINE SETTIMANA, PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA SEGUITA DA ARIA FREDDA.
15/01 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
13/01 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011